18 ore ago

    Gli astronomi osservano, per la prima volta, un buco nero che espelle la materia

    18 e silenzioso, ma rimangono sempre in agguato. Quando qualcosa finisce vicino a esso, inizia nuovamente a divorare e a gettare un flusso di particelle gigante. Ora, un gruppo di scienziati è riuscito a catturare non solo una di queste reazioni, ma due, e questa è la prima volta che questo è stato osservato. Entrambe le espulsioni di energia si sono verificate in un intervallo di 100.000 anni, confermando che giganteschi buchi neri attraversano cicli di ibernazione e attività. Un altro aspetto dettagliato in questo ultimo avvistamento è che, sebbene credessimo che nulla potesse sfuggire a un buco nero, in realtà non possono conservare tutto ciò che catturano. Quando consumano materia come gas o stelle, generano anche un flusso potente di particelle ad alta energia da vicino all’orizzonte degli eventi , ma non oltre il punto di non ritorno. Gli astronomi osservano, per la prima volta, un buco nero che…
    3 giorni ago

    Gli scienziati suggeriscono che i messaggi extraterrestri potrebbero “nascondere” qualcosa di pericoloso per l’umanità

    I messaggi extraterrestri potrebbero “nascondere” qualcosa di pericoloso per l’umanità Scienziati dell’Università delle Hawaii e dell’Osservatorio Sonneberg in Germania hanno pubblicato uno studio pionieristico per avviare un dibattito su cosa l’umanità dovrebbe fare se mai riceveremo un messaggio extraterrestre. I ricercatori hanno dato importanza al fatto che qualsiasi comunicazione deve essere aperta con estrema cautela, in quanto potrebbe causare “l’estinzione o qualche altra catastrofe globale irrecuperabile”. Lo studio è stato condotto da Michael Hippke , uno scienziato indipendente presso l’Osservatorio Sonneberg in Germania; e John G. Learned , professore del gruppo di fisica delle alte energie presso l’Università delle Hawaii. Insieme, esaminano alcune delle conclusioni predeterminate su SETI e ciò che potrebbe essere probabile su questo caso. I ricercatori hanno detto che gli alieni preferirebbero inviare i messaggi, poiché sarebbe un modo più semplice ed economico. Il documento diceva: È più economico per una possibile intelligenza extraterrestre inviare un messaggio…
    4 giorni ago

    Tecnologia extraterrestre? Gli scienziati scoprono che la terra è protetta da uno “scudo invisibile”

    Tecnologia extraterrestre? Gli scienziati scoprono che la terra è protetta Un team di scienziati dell’Università del Colorado (USA) ha scoperto uno scudo invisibile situata circa 11.500 chilometri sopra la Terra, la cui funzione è semplicemente quello di bloccare i così detti “elettroni assassini”, le particelle si muovono grande velocità  verso il nostro pianeta e rappresentano una seria minaccia per i satelliti, i sistemi spaziali e gli astronauti. La scoperta è stata pubblicata sulla rivista Nature. le fasce di Van Allen sono cintura di radiazioni, i ricercatori hanno identificato questo involucro insolito nelle fasce di Van Allen, scoperte nel 1958 e hanno contribuito a capire che c’erano due cicli di oltre 40.000 chilometri. Uno esterno e uno interno, pieno di elettroni e protoni energetici che si sono contratti e dilatati a seconda dei disturbi elettrici generati dal sole. Tecnologia extraterrestre? Gli scienziati scoprono che la terra è protetta da uno “scudo…
    4 giorni ago

    5 motivi che portano a pensare che nel’antico Egitto ci siano stati contatti con gli alieni

    5 motivi che portano a pensare che nel’antico Egitto ci siano stati contatti con gli alieni Gli studiosi del fenomeno UFO e gli amanti della cospirazione credono che esista un legame innegabile tra l’antico impero egiziano e gli extraterrestri . Ecco cinque motivi per cui questa strana relazione è stata stabilita. Your browser does not support iframes. 5 motivi che portano a pensare che nel’antico Egitto ci siano stati contatti con gli alieni Piramidi : la costruzione nell’antico Egitto delle colossali piramidi continua a porre molte domande allla scienza. Questo fatto è sufficiente per molti a credere che gli edifici siano stati costruiti con l’aiuto della tecnologia extraterrestre. Geroglifici : alcuni geroglifici mostrano figure che potrebbero essere interpretate come veicoli volanti. Ci sono, tuttavia, alcune spiegazioni meno fantasiose per tali simboli. Sir William Petrie : C’è chi sostiene che l’archeologo inglese Sir William Petrie custodisse nella sua collezione privata mummie…
    5 giorni ago

    UFO: l’immagine rivelerebbe la base extraterrestre sulla Terra (FOTO)

    UFO: l’immagine rivelerebbe la base extraterrestre sulla Terra Un uomo che stava passeggiando sul Glacier Peak Mountain negli Stati Uniti , catturò l’esatto momento in cui un presunto UFO lasciò la sua base. Un recente avvistamento di un presunto UFO sopra una montagna nello stato di Washington, Stati Uniti , ha aperto l’ipotesi che gli alieni non solo visitano il nostro pianeta, ma potrebbero possedere anche una base permanente. L’americano che ha scattato la foto, ha raccontato l’evento sul sito web dell’organizzazione Mutual UFO Network (MUFON), che indaga sugli avvistamenti UFO negli Stati Uniti . “Ero con mio zio a Glacier, Washington, esplorando una vecchia strada usata per l’estrazione del carbone. Non ero mai stato lì prima, ho preso il mio telefono e ho fatto delle foto del paesaggio”. UFO: l’immagine rivelerebbe la base extraterrestre sulla Terra (FOTO) Inoltre, ha anche spiegato di aver realizzato cosa aveva fotografato solo quando…
    5 giorni ago

    “The Road of the Aliens”, la porta d’accesso alla misteriosa Area 51 nel deserto del Nevada

    la porta d’accesso alla misteriosa Area 51 nel deserto del Nevada Per coloro che credono che gli alieni ci visitino, pochi posti al mondo hanno tanto fascino quanto il remoto deserto del Nevada, negli Stati Uniti. Negli ultimi decenni, ci sono stati numerosi avvistamenti di oggetti volanti non identificati (UFO). Per molti, le cosiddette navi spaziali non sono altro che aerei che decollano e atterrano su un’enorme base militare situata in questa vasta e desolata regione. Ma questa spiegazione non convince tutti. E le storie di coloro che affermano di aver avuto incontri con alieni hanno catturato per anni l’immaginazione del pubblico, rendendo questo posto negli Stati Uniti occidentali. in una delle mete turistiche preferite dagli amanti dell’ignoto. Al fine di attirare più visitatori nell’area, nel 1996 le autorità decisero di battezzare la State Route 375 – che corre da nord a sud della Lincoln County disabitata – come “The…
    5 giorni ago

    Siamo già stati invasi da civiltà extraterrestri? [video]

    Extraterrestri In questo video, ricercatore e scrittore José Luis Camacho ci fornisce informazioni preziose che non sono mai state mostrate pubblicamente. Si parla della situazione attuale del pianeta Terra e la sua colonizzazione da parte di civiltà aliene. I dati forniti qui presumibilmente provengono da una sintesi dei dati forniti dal’Ummo al mondo. “Ummo” sarebbe il nome di un pianeta extrasolare che ipoteticamente sarebbe popolato dalla civiltà ummite che avrebbero contattato gli esseri umani sulla Terra. L’informazione sarebbe arrivata sotto forma di documenti e lettere inviate ai gruppi credenti nel fenomeno UFO e che godono di una certa popolarità in Spagna e in Francia del 1960 e 1970. Siamo già stati invasi da civiltà extraterrestri? In queste relazioni viene raccontato come sarebbero arrivati gli extraterrestri sulla terra il 28 Marzo 1950 atterrando molto vicino a La Javie nelle Antille Alpi francesi. Li sarebbe avvenuto il contatto con i primi esseri umani, camuffati in modo da non…
    6 giorni ago

    Gli uomini col borsello: i men in black italiani

    Gli uomini col borsello: i men in black italiani Negli USA il cosiddetto fenomeno dei Men in Black è molto sentito e il termine dà i brividi ai ricercatori indipendenti e divulgatori di verità d’oltre Oceano che si vedono puntualmente arrivare minacce da questi loschi figuri vestiti di nero. E in Italia invece, a cosa si va in contro a parlare pubblicamente di certe cose (oltre ovviamente alla censura e alla derisione)? La risposta è semplice, alla visita degli uomini col borsello (i signori grigi o men in purse nel gergo). Nel nostro paese questo fenomeno è relativamente recente e non ben documentato, infatti nessuno ha mai pensato di catalogare tutte queste misteriose visite sotto un’unica categoria, almeno fino ad ora. Come lascia intuire il nome si tratta di uomini con un borsellino, sconosciuti alla zona che si aggirano con aria sospetta, spesso in abiti e occhiali scuri, in taluni…
    Close

    Adblock Detected

    Please consider supporting us by disabling your ad blocker