5 luoghi REALI che potrebbero essere PORTALI per un’altra DIMENSIONE

5 luoghi REALI che potrebbero essere PORTALI per un'altra DIMENSIONE
0 1.594

5 luoghi REALI che potrebbero essere PORTALI per un’altra DIMENSIONE

Portali dimensionali: Viviamo in un mondo pieno di storie e miti di meraviglia e mistero. Alcune di queste storie non sono altro che l’impressionante lavoro della nostra immaginazione umana, mentre altre sono fondate sul tentativo creativo dell’umanità di dare un senso a cose che vanno al di là delle conoscenze e della comprensione esistenti di una determinata epoca. Ma, naturalmente, ci sono anche quelli che non sono completamente inverosimili, e data la nostra natura curiosa e la nostra disponibilità a considerare una serie illimitata di possibilità, alcuni di noi considerano questi miti e queste leggende piuttosto credibili, se non come innegabilmente vero.

E poiché siamo sull’argomento di congetture plausibili, vorrei parlare di una duratura speculazione da parte di alcune persone che stanno ottenendo sempre più sostegno dalla comunità scientifica e sta solo aspettando una prova empirica accettabile per essere confermata. Mi riferisco all’ipotesi che potrebbero esserci portali reali sul nostro pianeta che potrebbero potenzialmente portare ad altri mondi o dimensioni.

La conversazione e il dibattito diffusi su dove o non ci sono cose come mondi paralleli o altre dimensioni e che potrebbero esserci portali situati in diverse parti del globo che li portano non sono uno sviluppo recente. L’idea di universi paralleli e di vari piani di esistenza è stata intrattenuta dalle menti più brillanti del nostro passato antico e può essere ricavata da pratiche spirituali e credenze religiose profondamente radicate. Ma nella nostra era moderna, alcune persone sono addirittura arrivate al punto di identificare quali aree sulla faccia della terra nascondono attualmente portali, stargate o passaggi che concedono ai mortali accesso a mondi e dimensioni oltre le nostre.

E così, senza ulteriori indugi, ecco cinque luoghi reali sulla Terra che potrebbero essere portali per altre dimensioni.

ABU GHURAB – EGITTO

5 luoghi REALI che potrebbero essere PORTALI per un'altra DIMENSIONE
5 luoghi REALI che potrebbero essere PORTALI per un’altra DIMENSIONE

Situato a sud del Cairo, in Egitto e situato sul bordo dell’altopiano desertico sulla riva occidentale del fiume più lungo del mondo, il Nilo, l’Abu Ghurab o “il corvo” è un sito archeologico che comprende i templi solari del i faraoni Nyuserre Ini e Userkaf, entrambi costruiti nel 25 ° secolo aEV durante il periodo egizio dell’Antico Regno.

Il sito è considerato uno dei più preziosi tesori antichi dell’Egitto ed è senza dubbio uno dei luoghi archeologici più incredibili del pianeta. Ma più di queste etichette glorificanti, alcuni credono che questo sito sia sede di uno dei più vecchi stargate che possono essere trovati in tutto il mondo. Da qualche parte all’interno di Abu Ghurab, è stata scoperta un’antica piattaforma realizzata in alabastro. L’alabastro è una gemma di calcite considerata dagli antichi egizi come la pietra preziosa degli dei del sole, e si pensava che fosse in sintonia con le vibrazioni della Terra. E così, si ritiene che il sito di Abu Ghurab sia stato effettivamente costruito allo scopo di elevare la consapevolezza spirituale delle persone che di conseguenza ha permesso loro di comunicare e collegarsi con le sacre energie dell’universo, note come i Neters.

Ciò che è interessante dell’idea di comunicare con i Neters attraverso le vibrazioni è che è abbastanza simile alle leggende orali dei cherokee nativi americani che parlano di “esseri pensanti” senza forma che viaggiano sulla Terra partendo dal gruppo di stelle delle Pleiadi cavalcando onde sonore. Aggiungete questo alla speculazione che la tecnologia avanzata è stata utilizzata per costruire il sito, non sorprende che questa antica località egiziana sia considerata un possibile portale per un altro mondo o dimensione.

SEDONA VORTEXES – ARIZONA, USA

5 luoghi REALI che potrebbero essere PORTALI per un'altra DIMENSIONE
5 luoghi REALI che potrebbero essere PORTALI per un’altra DIMENSIONE

Sedona è una città situata da qualche parte nella distesa nord della Valle Verde, nello stato dell’Arizona. A un certo punto, questa zona fu indicata dalle tribù native americane come Nawanda e considerata come una città sacra. Si ritiene che le rocce rosse del deserto della città siano “spiritualmente cariche” e che ci sia un’alta concentrazione di “vortici spirituali” in questa regione.

Un vortice è un’area di energia altamente concentrata che sale dalla terra, e questi “vortici” sono pensati per essere portali o passaggi per gli esseri celesti e gli spiriti terrestri. Per coloro che credono nell’esistenza di questi vortici, possono dire di averne incontrato uno quando percepiscono vibrazioni dal terreno e provano una serie di sensazioni di formicolio sulla loro pelle, in particolare sulla nuca e sulle scapole. I sostenitori della New Age credono che Sedona abbia questi punti di forza e vortici in abbondanza, rendendo le montagne dell’Arizona la sede del presunto “portale degli dei” che trasporta esseri da e verso un altro tempo e spazio. Questo è anche il motivo per cui Sedona è una destinazione molto popolare per le persone con interessi spirituali e metafisici.

DISPOSIZIONE ANTICA DI PIETRE – MICHIGAN, USA

5 luoghi REALI che potrebbero essere PORTALI per un'altra DIMENSIONE
5 luoghi REALI che potrebbero essere PORTALI per un’altra DIMENSIONE

Nel 2007, mentre gli scienziati stavano cercando di esaminare vecchi relitti di imbarcazioni, scoprirono strutture in pietra simili a Stonehenge sul pavimento del lago Michigan, vicino a Transverse City, nello stato del Michigan, negli Stati Uniti. Queste strutture sono state scoperte da Mark Holly, un professore di archeologia subacquea presso la Northwestern Michigan University, e si ritiene che abbia 9.000 anni. Un altro dettaglio interessante sulla scoperta archeologica è che una delle sue pietre aveva una scultura di un mastodonte – una creatura simile ad un elefante che si estinse più di 10.000 anni fa.

La posizione esatta delle strutture in pietra non è stata divulgata al pubblico dai ricercatori che hanno scoperto il sito archeologico per rispetto alle tribù native americane che vogliono limitare il numero di persone che visitano la zona. Sebbene l’età esatta e la rilevanza archeologica del sito simile a Stonehenge sia ancora ampiamente dibattuta dagli scienziati mainstream fino ad ora, alcune persone credono che l’antico accordo di pietra potrebbe essere una stargata o un portale poiché l’area è anche nota per le misteriose sparizioni di barche e navi che salpavano sul lago. Alcune di queste barche sono completamente svanite insieme al suo equipaggio mentre altre sono rimaste a galla sulle sue acque per giorni. Tuttavia, le persone a bordo, per qualche ragione sconosciuta, si sono rivelate scomparse senza lasciare traccia.

STONEHENGE – WILTSHIRE, INGHILTERRA

5 luoghi REALI che potrebbero essere PORTALI per un'altra DIMENSIONE
5 luoghi REALI che potrebbero essere PORTALI per un’altra DIMENSIONE

Si può affermare con sicurezza che Stonehenge è una delle strutture rocciose antiche più famose al mondo, e non è un segreto che questa famosa destinazione turistica nel Regno Unito sia stata oggetto di un intenso dibattito fino alla data in cui è stata costruita così come il vero scopo che ha servito dopo la sua costruzione.

Gli storici mainstream ti diranno che questa bizzarra formazione rocciosa fu costruita circa 5.000 anni fa. Per quanto riguarda il modo in cui è stato costruito, dicono che sono stati costruiti in parte da pietre blu e che queste pietre sono state scavate e trasportate da un sito di cava situato a 240 miglia di distanza. D’altra parte, esperti meno convenzionali vi diranno che lo Stonehenge è molto più antico dei primi insediamenti che sono stati stabiliti nell’area 5000 anni fa, con alcuni che arrivano a sostenere che l’antico sito è in realtà un portale energetico. Alcuni credono che la posizione di Stonehenge abbia un significato strategico e spirituale perché 14 linee di ley convergono verso il punto in cui si trovano le strutture rocciose, che, di conseguenza, formano un potente vortice.

Mentre questa teoria può sembrare un po ‘esagerata, c’è una storia nel tardo 20 ° secolo che in qualche modo supporta il suggerimento che Stonehenge potrebbe essere una stargate o un portale. Nell’agosto del 1971, un gruppo di persone nell’antico sito scomparve improvvisamente in seguito all’improvvisa formazione di una violenta tempesta e alla successiva apparizione di diversi fulmini dal cielo. Più tardi, quando un poliziotto passò accanto al sito, non fu trovata una sola persona nelle vicinanze di Stonehenge, a parte poche tende e un falò inzuppato.

PORTA DEGLI DEI – HAYU MARCA, PERÙ

5 luoghi REALI che potrebbero essere PORTALI per un'altra DIMENSIONE
5 luoghi REALI che potrebbero essere PORTALI per un’altra DIMENSIONE

Nel 1996, la guida locale Jose Luis Delgado Mamani riscoprì accidentalmente un antico sito situato nelle vicinanze del Lago Titicaca e vicino alla regione montuosa di Hayu Brand in Perù mentre esplorava la zona per il suo lavoro. La regione stessa è venerata dai nativi locali come la “città degli dei” e i ricercatori sono dell’opinione che diversi monumenti potrebbero essere scoperti al di sotto della sua superficie.

Ciò che Mamani ha trovato in questa area sacra, in particolare, è una gigantesca scultura simile a una porta sul monte Hayu Marca, ed è indicata come “Puerta de Hayu Marca”, che quando tradotto in inglese significa “La porta del Dei “. Il colossale” cancello “misura 22 piedi per 22 piedi, o sette metri di altezza e sette metri di larghezza. Un “portone” più piccolo si trova al centro del cancello alla sua base, che è alto solo 6,5 piedi o 2 metri.

Secondo le leggende dei nativi americani, la Puerta de Hayu Marca è la “porta di accesso alle terre degli dei” e gli eroici mortali attraversano la porta più piccola per incontrare gli dei nel loro regno o dominio. Di conseguenza, passando attraverso la porta, a questi eroi viene concessa l’immortalità e si arriva a vivere tra gli dei. Il cancello più grande, d’altra parte, era usato dagli stessi dèi quando occasionalmente accompagnavano gli uomini immortali nei casi in cui tornavano sulla Terra per visitare i loro regni.

C’è anche un’altra leggenda che narra la storia di Aramu Maru, un sacerdote inca che serviva nel tempio dei sette raggi. Come la storia va, Aramu Maru lasciò il tempio nel 16 ° secolo per sfuggire ai conquistatori spagnoli che arrivarono in Perù. Portò con sé un disco d’oro magico chiamato “la Chiave degli Dei dei Sette Raggi”. Si diresse verso la montagna di Hayu Marca dove eseguì un rituale con i sacerdoti Sciamani per aprire la porta più piccola della Porta della Di Dio. Una luce blu vibrante brillava attraverso il tunnel, e quando Amaru Maru lo attraversò, svanì dalla faccia della Terra e si ritiene che abbia viaggiato nel regno degli dei, per non essere mai più visto.

Potrei aver elencato solo cinque siti antichi reali che potrebbero contenere portali o stargate che conducono ad altri mondi e dimensioni, ma probabilmente ci sono dozzine, se non centinaia, di queste porte ultraterrene sparse per il mondo. Chissà? Potrebbe esserci un portale nascosto da qualche parte nella tua stessa casa, forse persino nel tuo armadio! Ma se, nella remota possibilità di incappare in un vero stargate in un altro mondo o in un passaggio verso il regno degli esseri celesti, oserai attraversarlo per stupore e pura curiosità? Se è così, cosa pensi che potrebbe aspettarti dall’altra parte?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.