Alieni dormienti attendono un evento cosmico : suggerita la soluzione al paradosso di Fermi

Anche se vi è una preponderanza di prove che suggeriscono che la vita aliena esiste (può esistere sotto una miriade di forme e di mondi?, finora, l’umanità non è ancora stata in grado di produrre “la Prova” definitiva. Pertanto, il paradosso di Fermi, la contraddizione evidente tra l’alta probabilità dell’esistenza aliena e la mancanza di prove decisive, regna ancora oggi.

Però, un pugno di scienziati europei crede di avere la soluzione al Paradosso. Alieni Avanzati, uno stato di dormienza e una quantità enorme di pazienza e moderazione.

Università di Oxford, I ricercatori Andres Sandberg, un neuroscienziato; Stuart Amstrong, Un esperto di intelligenza artificiale anche associato al progetto DeepMindMilan Cirkovic, un astrofisico presso l’Osservatorio Astronomico di Belgrado, hanno prodotto un Documento che sostiene che gli alieni esistono, ma le loro civiltà sono a uno stato cosi avanzato ed esistenziale, da aver deciso di andare in “letargo” e attendere il momento giusto per risvegliarsi.

In realtà Secondo ScienceAlert, il succo semplicistico che riguarda il documento prodotto dai tre scienziati è che questi alieni tecnologicamente avanzati sono solo in attesa che l’Universo si raffreddi.

“In questo momento la radiazione cosmica di fondo rende quasi ogni cosa nell’Universo più caldo di 3 gradi Kelvin, ma dalla velocità a cui si espande l’universo, questa temperatura di fondo diminuirà in modo esponenziale. QUESTO E’ QUANTO SCRITTO DA  SANDBERG E CIRKOVIC NEL LORO BLOG. E CONTINUANO…..

Una civiltà avanzata potrebbe aver esplorato una grossa fetta dell’universo, fatto ciò che era nelle loro possibilità, attendono che l’universo si raffreddi per poter andare oltre.

I tre scienziati suggeriscono che esistono dei metodi per rilevare le civiltà aliene dormienti. Coloro che sono alla ricerca di vita aliena dovrebbero concentrarsi nella ricerca di un “sospetto di assenza di processi utili a non sprecare risorse”. L’assenza di processi includerebbe anche la mancata interazione tra le forze cosmiche naturali.

Quest’ultima soluzione al Paradosso di Fermi è, sicuramente, molto più promettente di quella suggerita ad ottobre da Dr. Brian Cox, autore e personaggio teleisivo, nell’articolo di The Inquisitr.