Aperta gigantesca crepa in Nuova Zelandia e rileva qualcosa di inaspettato

Aperta gigantesca crepa in Nuova Zelandia e rileva qualcosa di inaspettato

Misteriosa statua simile a un umano trovata in Siberia è due volte più vecchia delle piramidi
DESCUBIERTA NAVE EXTRATERRESTRE DE 4.000 AÑOS GRAN CAÑON DEL COLORADO
Cosa succede nel grattacielo più segreto e corazzato del mondo?
Filmate due sfere di luce incandescenti nei cieli di Paulsboro, New Jersey
Una sfera luminosa esplode a Yellowstone e appare un cadavere, cosa sta succedendo ?

Aperta gigantesca crepa in Nuova Zelandia e rileva qualcosa di inaspettato

In una fattoria della Nuova Zelanda si è aperta una gigantesca crepa dalla profondità di un edificio di sei piani e la lunghezza pari a due campi da calcio.

L’enorme voragine è apparsa dopo diversi giorni di forti piogge nei pressi della città di Rotorua, nell’Isola del Nord, riattivando una serie di buche crollate e provocando una apertura di 500 metri lungo una faglia.

Il direttore della fattoria, Colin Tremain, ha dichiarato di aver notato la spaccatura lunedì mattina, quindi ha pensato che si fosse aperto improvvisamente nella giornata di domenica. Localmente noto come “tomo“, la spaccatura è lunga circa 180 metri, larga 20 metri e profonda 20 metri (591 piedi x 66 piedi x 66 piedi).

Questo è la nona frattura che si è formata nella fattoria negli ultimi anni. Tuttavia, il vulcanologo della Nuova Zelanda di GNS Science, Brad Scott, ha dichiarato a Newshub che la fenditura è tre volte più grande di tutte quelle viste in precedenza.

Loading...

Il “tomo” (come lo hanno chiamato) ha anche un certo valore storico, dal momento che il suo suolo ha rivelato che la crepa fa parte di un cratere di un vulcano che ha eruttato l’ultima volta 60.000 anni fa, creando un bacino interno di drenaggio.

Tutta la pioggia che cade nel cratere sta lentamente defluendo attraverso il terreno pomice facilmente eroso in Taupo’s Fault Belt, ma una pioggia di 170 mm (7 pollici) che è durata per 32 ore lo scorso fine settimana ha causato il crollo del terreno.

Aperta gigantesca crepa in Nuova Zelandia e rileva qualcosa di inaspettato

Per il futuro c’è in progetto di erigere una recinzione temporanea intorno a quello che ora è conosciuto come il “Grand Canyon del Rotorua” per tenere le persone e il bestiame lontano e al sicuro. Successivamente, si pensa di posizionare una recinzione permanente.

COMMENTS

WORDPRESS: 0