Buzz Aldrin chiede al governo di accelerare la migrazione di massa su Marte

0 28

Buzz Aldrin chiede al governo di accelerare la migrazione di massa su Marte

L’astronauta veterano Buzz Aldrin ha chiesto a gran voce al governo degli Stati Uniti di accelerare i tempi e gli sforzi per colonizzare Marte.

Intervistato dal Washington Post, Aldrin, noto per aver compiuto la famosa camminata sulla Luna con il collega astronauta Neil Armstrong come parte della rivoluzionaria missione Apollo 11 nel 1969, ha invitato sia il Congresso che il Presidente Trump a non limitarsi solo a mandare umani su Marte, ma anche a costruire vera e propia colonia permanente.

“La natura umana – e potenzialmente la sopravvivenza suprema della nostra specie – esige che l’umanità continui ad estendersi nell’universo”, ha scritto.

L’enfasi non dovrebbe essere “su alcuni hijinks o per un determinato Nazione”, ma per lavorare insieme ad altri paesi per raggiungere un accordo per la colonizzazione di Marte.

Buzz Aldrin chiede al governo di accelerare la migrazione di massa su Marte

Ciò può quindi facilitare ciò che Aldrin definisce “la grande migrazione dell’umanità su Marte”.

“In un mondo di divisione e distrazione, questa missione è unificante – per tutti gli americani e per tutta l’umanità”, ha scritto.

Dato che la NASA punta attualmente al 2033 come la data più remota possibile per una missione con equipaggio su Marte, forse la visione di Aldrin di una razza umana interplanetaria unita non è così inverosimile come sembra.

Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti qui per ricevere le ultime notizie e aggiornamenti direttamente nella tua casella di posta.
È possibile disdire in qualsiasi momento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.