Crimea, scoperta un’antica cripta costruita al tempo di Alessandro Magno

Un’antica cripta costruita al tempo di Alessandro Magno, è stata trovata durante gli scavi in ​​Crimea. Istituto di Archeologia dell’Accademia Russa delle Scienze:

“Il tumulo è stato costruito nella seconda metà del IV secolo prima dell’era volgare quando prospera il Regno di Bosforo, che si trovava sulla penisola di Kerch, come il nord della regione del Mar Nero ha rappresentato la più grande granaio del Mondo Ellenico” Irina Rukavíshnikova responsabile degli scavi.

Il tempo ha lasciato numerosi reperti: resti di edifici, ceramiche, statue, utensili e accessori. Inoltre, si sono conservate molte sepolture di quel periodo. Gli esperti presuppongono che la persona sepolta nella cripta potrebbe essere un nobile.

“La cripta è rimasta al sicuro coperta da un tumulo, sulla sua sinistra sono state ritrovate sei sepolture di epoche diverse”.

Inoltre, nei pressi della tomba c’era un urna con i resti cremati presumibilmente di un corpo.

L’intento è quello di smantellare l’intera cripta pezzo pezzo per ricomporla al Kerch Museum.