Scienza & Tecnologia

E se una gigantesca tempesta solare colpisse la Terra?

Cosa accadrebbe se una gigantesca tempesta solare colpisse la Terra?

Le tempeste solari sono altamente imprevedibili e difficili da prevedere. Ma la loro minaccia è molto reale.

Gli scoppi di brillamenti solari dalla superficie della nostra stella sembrano spettacolari, ma possono rappresentare un pericolo per noi qui sulla Terra. Se una di queste tempeste solari riuscisse a colpirci abbastanza duramente, farebbe cadere il nostro intero pianeta nell’oscurità.

Come può il Sole riuscire ad arrecare un danno simile da una distanza di 150 milioni di km?

Non sarannoi bagliori solari a riportarci nell’era pre-tecnologica, ma bensì, le nuvole giganti di plasma caldo e radiazione elettromagnetica che il Sole emette ad arrechare il vero caos nel notro amato pianeta.

Questo è un fenomeno noto come espulsione di massa coronale o CME. Nel 2012, un potente CME e stato lanciato dal sole, ma fortunatamente, il nostro pianeta non era in linea diretta con il vento solare.

Non siamo stati così fortunati nel lontano 1859, quando la radiazione elettromagnetica di un altro CME altrettanto potente ci colpì in pieno danneggiando gravemente tutte le linee del telegrafo.

Il telegrafo, l’unica vera tecnologia di quel tempo. Ma ora? Il nostro intero pianeta è profondamente dipendente dall’elettricità e dall’elettronica. Se una tempesta solare così forte dovesse colpire oggi, ci troveremmo in una situazione molto peggiore.

Se una tempesta solare di grosso proporzioni ci dovesse colpire oggi?

Inizierebbe con un’enorme esplosione sulla superficie del Sole. Quindi, il bagliore solare distruggerebbe l’atmosfera superiore della Terra con un gigantesco impulso elettromagnetico.

Ciò bloccherebbe i segnali radio tra la Terra e i nostri satelliti in orbita, ma non li danneggerebbe ancora. Almeno, non fino a che un un flusso di particelle cariche inizia a bombardare la magnetosfera terrestre.

Queste particelle colpirebbero i satelliti e danneggerebbero la loro elettronica. I nostri sistemi di comunicazione inizieranno a cadere uno dopo l’altro.

Ma il peggio deve ancora venire. superate le 20 ore, una nuvola di plasma avrà raggiunto la Terra. Innanzitutto, colpirà il satellite ACE della NASA, progettato per avvertirci dell’imminente tempesta.

Anche con quell’avvertimento, avremmo solo 30 minuti (più o meno) prima che quella nuvola spaziale arrivi nella magnetosfera per scatenare una tempesta geomagnetica sulla Terra.

Sulla Terra, la tempesta geomagnetica inizierà a danneggiare in modo irreparabile i nostri trasformatori di rete elettrica. Sai cosa significa?

Un’interruzione di corrente globale. Non è una parte divertente per tutti gli umani affamati di potere.

Tutte le luci si spengono. Non sei in grado di caricare il tuo telefono o il tuo laptop. Il tuo frigorifero smetterà di refrigerare e il tuo riscaldamento smetterà di riscaldarti.

Tutti gli sportelli automatici sarenno inutili, proprio come le tue carte di credito. Molto probabilmente, non sarai nemmeno in grado di darti una rinfrescata in bagno, poiché nella maggior parte delle città moderne l’approvvigionamento idrico è controllato elettronicamente.

Non sarai in grado di entrare in contatto con la tua famiglia o gli amici tramite il telefono.

Non sarà solo un’interruzione di corrente mondiale. Perderemmo anche tutte le informazioni memorizzate elettronicamente. Tutti quei ricordi fotografici che avresti sempre voluto stampare, conti correnti etc…

Tutto ciò che si basa su Internet scomparirà.

Il rapporto delle Accademie nazionali stimano oltre 2 trilioni di dollari di perdite da una tempesta solare delle dimensioni di quella che si scatenò nel 1859.

Il nostro pianeta viene colpito spesso da venti solari. Questi venti alimentano l’aurora boreale, una meraviglia da osservare.

E se una gigantesca tempesta solare colpisse la Terra
Image Credit: @ed.alfredo tramite Twenty20

Esiste qualcosa da fare per prevenire una tempesta solare?

E bene no! Non siamo in grado di controllare gli eventi dell’universo. Se il Sole ci una tempesta solare diretta, questo ipotetico scenario diverrà reale.

La NASA e lo Space Weather Prediction Center continuano a monitorare l’attività del nostro Sole. Le loro previsioni a 3 giorni potrebbero darci il tempo di mettere al sicuro il più possibile in modo da limitare i danni, ma non potremmo far altro. L’unica possibilità che ci viene data… il tempo di prepararci all’impatto con il vento solare.

Forse un giorno costruiremo uno scudo protettivo intorno alla Terra per impedire che qualcosa del genere ci colpisca.

Scarica gratis la nostra App da Googe Play Store

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Il nostro sito Web fruisce i contenuti gratuitamente grazie alle pubblicità che aiutano a sostenere i costi . Considera di supportarci disabilitando il blocco degli annunci.