ESCLUSIVO!!! La NASA ammette l’esistenza del misterioso “Pianeta X”

Pochi giorni fa la NASA ha rilasciato un comunicato stampa (link) che afferma l’esistenza di prove per sostenere che il nostro sistema solare abbia in effetti un pianeta NOVE (Planet X) e il suo diamentro è 10 volte la massa della Terra: quindi è una super-terra.

Ora, dopo anni che ci si rincorre tra scienziati, astrofisici, cosmologi che hanno sempre dichiarato che non ci sono prove sufficienti per sostenere l’esistenza del Pianeta Nove, ovvero il famigerato Pianeta X, la NASA mette in evidenza cinque linee di prove diverse che suggeriscono che esiste il pianeta errante e si trova oltre l’orbita di Nettuno.

ESCLUSIVO!!! La NASA ammette l’esistenza del misterioso “Pianeta X”
Da sinistra: Mike Brown, professore di scienze planetarie e astronomia, e Konstantin Batygin, astrofisico e assistant professor

Ma nonostante il fatto che la NASA ha ammesso che il mondo alieno probabilmente esiste, non lo abbiamo ancora visto con i nostri occhi ma è la fuori. Questo è il motivo per cui i ricercatori che utilizzano il telescopio Subaru in Hawaii sperano di individuare il mondo alieno misterioso appena possibile, poiché la sua scoperta farà anche luce sulla sua origine, che rimane anche un enigma come il mondo stesso.

Il misterioso Planet X è stato prima teorizzato dagli esperti della Caltech University nel 2014. I ricercatori hanno proposto che il pianeta esiste in base a diversi indizi, come la strana orbita di oggetti ghiacciati nella cintura di Kuiper.

Nel 2016 il Dr. Batygin, un astrofisico planetario della Caltech a Pasadena, ha presentato uno studio su circa sei oggetti particolari nella cintura di Kuiper e ha scoperto che tutti e 6 avevano orbite ellittiche che puntano nella stessa direzione e misteriosamente sono inclinate di 30 gradi verso il basso rispetto al piano in cui i pianeti del nostro sistema solare orbitano intorno al Sole. Questo era un segno di rivelazione, ovvero del passaggio di un massiccio corpo planetario che inclinato i copri celetsi di 30 gradi.

ESCLUSIVO!!! La NASA ammette l’esistenza del misterioso “Pianeta X”
ESCLUSIVO!!! La NASA ammette l’esistenza del misterioso “Pianeta X”
ESCLUSIVO!!! La NASA ammette l’esistenza del misterioso “Pianeta X”
ESCLUSIVO!!! La NASA ammette l’esistenza del misterioso “Pianeta X”

Per studiare in profondità la questione, il dottor Batygin e i suoi colleghi hanno eseguito simulazioni con il computer del nostro sistema solare, ma con il Pianeta 9 incluso. Cosi hanno scoperto che più oggetti dovrebbero esistere in quella parte di spazio appena fuori dal sistema solare, ovvero oltre Nettuno, ma con un’inclinazione a 90 gradi rispetto al piano degli otto pianeti. Mentre i ricercatori guardarono ulteriormente la possibilità che il Paneta Nove esista, più indizi si sono aperti.

Un altro studio condotto dalla dottoressa Elizabeth Bailey del team del Dr. Batygin, ha mostrato che il mondo sfuggente (Planet X) avrebbe potuto inclinare i pianeti del nostro sistema solare negli ultimi 4,5 miliardi di anni.

“Per lunghi periodi di tempo, il Pianeta 9 o Planet X ha reso l’intero piano del sistema solare in una situazione di precessione e/o oscillazione, proprio come sfera scorre su un tavolo”, ha detto il dottor Batyagin. Poi ha dichiarato: “Adesso esistono cinque diverse linee di prove osservazionali che indicano l’esistenza del pianeta Nove”. Gli astronomi hanno dimostrato che la presenza del Pianeta X potrebbe spiegare perché ci siano oggetti nella cintura di Kuiper che orbitano intorno al Sole in direzione opposta da ogni altro oggetto del nostro sistema solare.

ESCLUSIVO!!! La NASA ammette l’esistenza del misterioso “Pianeta X”
ESCLUSIVO!!! La NASA ammette l’esistenza del misterioso “Pianeta X”

“Nessun altro modello può spiegare la stranezza di queste orbite ad alta inclinazione – dichiara Batygin. “Si scopre che Planet Nine offre un viale naturale per la loro generazione. Se doveste eliminare questa spiegazione e immaginare che il Pianeta Nove non esiste, allora potete generare più problemi di quanto ne puoi risolvere. All’improvviso, hai cinque diversi puzzle, e devi presentare cinque diverse teorie per spiegarle. L’unica è quella che vede la presenza di un corpo massiccio planetario forse scalzato via da un altro sistema planetario, oppure dal nostro sistema solare, che poi durante il suo transito determina scompiglio tra i corpi celesti che incontra”.

Articolo scritto da Massimo Fratini di Segni dal Cielo