MisteriUfo Alieni

Forse una risposta aliena ad un messaggio del 1977

 Forse una risposta aliena ad un messaggio del 1977

Gli alieni hanno presuntamente ricevuto un nostro messaggio inviato dalla navicella spaziale Voyager della NASA nel 1977, adesso finalmente hanno risposto – queste le ultime notizie dal mondo degli UFO e degli studiosi degli alieni. La notizia è stata resa nota da un video pubblicato su Youtube e da un sito chiamato The Sheivae Project. Il progetto sostiene che nel 2005 l’Opportunity Rover, che era atterrato su Marte nel 2004, avesse captato dei segnali sconosciuti.

Dopo un’analisi della NASA è stato capito che questi segnali non erano naturali. Si è scoperto che il segnale proveniva da una sonda e che conteneva immagini e suoni che erano stati registrati su un disco. Uno degli scienziati dietro questo progetto sostiene che sulla sonda inviata nel ’77 ci fossero due dischi, uno vuoto ed uno con un messaggio registrato dagli scienziati. Il segnale proviene dalla stessa sonda, per questo si pensa che sia in risposta al messaggio inviato dalla navicella Voyager. Nel video su YouTube possiamo ascoltare un messaggio in Inglese. La registrazione è disturbata e contiene parole Inglesi, fischi e suoni elettronici. Non ci sono prove, del fatto che questi suoni abbiano origine extraterrestre, molti infatti sono stati i commenti di coloro che hanno visto il video. Alcuni l’hanno definito ridicolo, altri hanno dato la colpa a quelle persone che si divertono a registrare certi messaggi usando degli strani software. Scott Waring invece, della UfoSightingsDaily sostiene di aver parlato con una persona anonima su Twitter, la quale afferma che a parlare nella registrazione è una persona attualmente morta di cancro. Da che parte sarà la verità ? Possiamo davvero affermare di non essere soli?

Fonte Diregiovani

 

Tags

Nuovo Universo

Appassionato di spazio, alieni e misteri, ho deciso di creare questo Web/Blog sperando che possa dilettarvi nella lettura.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker