Scienza & Tecnologia

Gli scienziati suggeriscono che i messaggi extraterrestri potrebbero "nascondere" qualcosa di pericoloso per l'umanità

I messaggi extraterrestri potrebbero “nascondere” qualcosa di pericoloso per l’umanità

Scienziati dell’Università delle Hawaii e dell’Osservatorio Sonneberg in Germania hanno pubblicato uno studio pionieristico per avviare un dibattito su cosa l’umanità dovrebbe fare se mai riceveremo un messaggio extraterrestre.
I ricercatori hanno dato importanza al fatto che qualsiasi comunicazione deve essere aperta con estrema cautela, in quanto potrebbe causare “l’estinzione o qualche altra catastrofe globale irrecuperabile”.
Lo studio è stato condotto da Michael Hippke , uno scienziato indipendente presso l’Osservatorio Sonneberg in Germania; e John G. Learned , professore del gruppo di fisica delle alte energie presso l’Università delle Hawaii.
Insieme, esaminano alcune delle conclusioni predeterminate su SETI e ciò che potrebbe essere probabile su questo caso.
I ricercatori hanno detto che gli alieni preferirebbero inviare i messaggi, poiché sarebbe un modo più semplice ed economico.
Il documento diceva:

È più economico per una possibile intelligenza extraterrestre inviare un messaggio dannoso per sradicare gli umani rispetto all’invio di veicoli spaziali. “

Hanno anche avvertito che alcuni umani potrebbero finire per adorare gli alieni come “dei” dopo aver letto i testi segreti, nascondendo un’intelligenza artificiale (AI) all’interno del messaggio.
Lo studio dice:

Potrebbe esserci una comunità sulla Terra a loro favore, sia per ragioni filosofiche che per altri motivi. Se l’intelligenza artificiale promette di curare il cancro, o offre un messaggio di salvezza, si potrebbero formare delle sette “.

Gli scienziati suggeriscono che i messaggi extraterrestri potrebbero “nascondere” qualcosa di pericoloso per l’umanità

Hanno anche avvertito che il messaggio potrebbe causare panico diffuso che potrebbe portare alla caduta finale della nostra civiltà.
Secondo i ricercatori I messaggi extraterrestri potrebbero “nascondere” qualcosa di pericoloso per l’umanità:

Ci sono diverse possibili minacce di un messaggio extraterrestre. Al livello più elementare, un messaggio potrebbe rappresentare un’affermazione del tipo: “Faremo diventare il tuo sole una supernova domani”.

Che sia reale o no, questo potrebbe causare del panico diffuso.
In una e-mail, Learned ha detto che tra gli investigatori del SETI non c’è mai stato consenso sul fatto che gli alieni possano essere benevoli o meno:

“Non esiste una ragione convincente per assumere la benevolenza (per esempio, l’ETI è saggia e gentile a causa dell’esperienza della sua antica civiltà).

Loading...

Trovo molto più convincente l’analogia con ciò che sappiamo della nostra storia … C’è una società da qualche parte che ha avuto una buona esperienza dopo aver incontrato un invasore tecnologicamente più avanzato?
Inoltre, Credere che un messaggio extraterrestre possa rappresentare una minaccia per l’umanità abbia senso pratico.
Date le dimensioni dell’Universo e le limitazioni imposte dalla relatività speciale (cioè, i mezzi per viaggiare più velocemente della luce sono sconosciuti), sarebbe sempre più economico e più facile inviare un messaggio dannoso per sradicare una civiltà rispetto ad una flotta di invasione.
Di conseguenza, Hippke e Learned consigliano che i segnali vengano esaminati e / o “decontaminati” in anticipo dal SETI.
In termini di come un segnale SETI potrebbe essere una minaccia, i ricercatori descrivono una serie di possibilità.
Oltre alla probabilità che un messaggio possa trasmettere disinformazione progettata per provocare comportamenti auto-distruttivi o di panico, esiste anche la possibilità che contenga virus o altri problemi tecnici incorporati (ad esempio, il formato potrebbe causare l’arresto anomalo dei nostri computer) .
Sottolineano inoltre che, quando si tratta di SETI, una grande complicazione deriva dal fatto che è probabile che nessun messaggio venga ricevuto in un unico posto (il che rende possibile la contesa).
Un altro aspetto preoccupante è il fatto che un messaggio extraterrestre sarà probabilmente disponibile per l’intera comunità scientifica prima che possa essere considerato di natura minacciosa.
Anche se c’è un solo destinatario e cercano di mantenere il messaggio sotto stretto controllo, è una scommessa sicura che altre parti troveranno un modo per accedervi in breve tempo.
La domanda sorge spontanea, che cosa si può fare?
Una possibilità suggerita da Hippke and Learned è di adottare un approccio analogico per interpretare questi messaggi, che illustrano usando come esempio la SETI Decrypt Challenge 2017.

Gli scienziati suggeriscono che i messaggi extraterrestri potrebbero “nascondere” qualcosa di pericoloso per l’umanità

A titolo di esempio, il messaggio di “SETI Decrypt Challenge” (Heller 2017) è stata una sequenza di 1,902,341 bit, che è il prodotto di numeri primi, come il messaggio di Arecibo (Personal presso il Centro Nazionale per l’astronomia e l’ionosfera 1975) e Evpatoria “. Chiamate cosmiche “(Shuch 2011), i bit rappresentano la mappa pixel X / Y in bianco e nero di un’immagine. Quando ciò è compreso, è possibile eseguire un’ulteriore analisi offline per la stampa su carta. Qualsiasi danno verrebbe quindi dal significato del messaggio e non da virus incorporati o altri problemi tecnici. “

Tuttavia, quando i messaggi sono composti da complessi codici autonomi IA, la necessità di sofisticati computer può essere inevitabile.
In questo caso, gli autori espongono un’altra raccomandazione popolare, che è l’uso di macchine messe in quarantena per eseguire l’analisi, cioè un messaggio “prigione”.
Sfortunatamente, riconoscono anche che nessuna prigione sarebbe efficace al 100% e che il contenimento potrebbe alla fine fallire.
Alla fine, sembra che l’unica vera soluzione sia mantenere un atteggiamento vigile e assicurarsi che tutti i messaggi che inviamo siano il più possibile positivi.
Lo studio scientifico è stato pubblicato su arXiv.org

Comment here

25 Shares
x