Nuovo Universo

GUILLERMO DEL TORO: "SONO STATO INSEGUITO DA UN UFO!"

ll segreto più profondo della Base Aliena di Dulce
Houston, un Cacciatore di Alieni sostiene di avere prove fisiche dell'esistenza di vita intelligente nell'universo
Tribunale di Berlino: Aprite gli X-Files sugli UFO

La forma dell’acqua – The Shape of Water è uno dei titoli dell’anno, che ha sbancato le nomination ai Golden Globes 2018, portando a casa 7 candidature pesanti. Guillermo del Toro porterà in sala una storia ambientata durante la Guerra Fredda, negli Stati Uniti del 1963, che racconta quello che accade a Elisa (Sally Hawkins), una donna che lavora in un laboratorio del governo ed è intrappolata in una vita fatta di silenzio e solitudine.
Venezia 2017: Guillermo del Toro con il leone d’oro al photocall dei premiati La sua esistenza cambierà per sempre quando lei e la sua collega Zelda (Octavia Spencer) scopriranno un esperimento segreto… Fanno parte del cast anchw Richard Jenkins, Doug Jones, e Michael Stuhlbarg. La sceneggiatura è stata scritta da Del Toro insieme a Vanessa Taylor.
Durante la promozione del film, Del Toro ha raccontato a THR un curioso aneddoto della sua giovane età, quando insieme a un amico si trovò di fronte a un oggetto volante non identificato:
So che è orribile e che sembrerò un pazzo scatenato, ma ho visto un UFO. E non avrei voluto vederlo, aveva un design orribile. Ero con un amico, avevamo comprato una confezione di birre, ma non le avevamo ancora bevute, e volevamo andare in un posto chiamato Cerro del Cuatro, nella periferia di Guadalajara. Ci siamo detti ‘Prendiamo l’autostrada’. Poi ci siamo seduti a guardare le stelle, a bere una birra e a chiacchierare, c’eravamo solo noi nei dintorni. Ed è lì che abbiamo visto una luce all’orizzonte che si muoveva velocissima, con una traiettoria non lineare. Ci siamo detti ‘Suoniamo il clacson e accendiamo i fari’, e l’abbiamo fatto. L’UFO a quel punto è andato da un km di distanza a vicinissimo a noi in un secondo – ed era davvero brutto. Sembrava un piattino volante, con luci intermittenti. Mi rendo conto che è un racconto triste, vorrei poter dire che non sono davvero così, e invece lo sono. La paura che ho provato è stata primordiale, non ho mai avuto così tanta paura in vita mia. Siamo corsi via in macchina, ci stava inseguendo, ma poi ci siamo voltati e non c’era più.”

Loading...

COMMENTS

WORDPRESS: 0