in ,

Il lander InSight tocca il pianeta rosso

Un veicolo spaziale che trasportava milioni di sterline di equipaggiamento britannico è atterrato con successo su Marte , lanciando una missione di due anni per rilevare potenziali segni di vita .

La sonda InSight di N asa è arrivata ad un atterraggio delicato sulla vasta pianura polverosa di Elysium Planitia del Pianeta Rosso alle 7.55 di lunedì, la prima navicella spaziale a farlo per sei anni.

La decelerazione rapida di sette minuti attraverso la sottile atmosfera marziana comportava l’uso di piccoli razzi, paracaduti, scudi termici e gambe che assorbono gli urti.

Decine di ingegneri della Nasa, project manager e investigatori si sono riuniti presso il California Institute of Technology per osservare nervosamente la discesa. Ci furono occasionali esplosioni di cauto applauso mentre superava i punti critici del riscaldamento di punta e dell’inflazione paracadutale.

Mentre la sonda distribuiva il suo paracadute supersonico da 12 metri, la squadra applaudì con sollievo.

Ma quando l’annunciatore ha detto “touchdown confermato” hanno saltato in aria, ballando e tifando.

Mentre la polvere si calmava due o tre minuti più tardi, Insight trasmetteva la prima immagine presa da una delle sue due telecamere. I commentatori hanno descritto lo sbarco come “perfetto” e “perfetto”.

Dovevo aprire i suoi pannelli solari entro poche ore dall’atterraggio.

Nei prossimi tre mesi, Insight schiererà strumenti progettati per sondare sotto la superficie marziana prima che inizi a raccogliere informazioni sulla struttura profonda del pianeta.

Tre di questi strumenti sono stati progettati e costruiti dagli ingegneri dell’Imperial College e l’Università di Oxford e ascolteranno fuori per “Marsquakes”, che potrebbe suggerire la probabilità di vita precedente sul pianeta.

Nel corso di due anni, gli scienziati si aspettano di rilevare tra una dozzina e cento di tremori, che potrebbero raggiungere un massimo di sei sulla scala Richter.

In caso di successo, la sonda a tre gambe, che ha lanciato dalla California il 5 maggio, aiuterà gli scienziati a imparare su come mondi rocciosi come la Terra e Luna si è formata più di 4,5 miliardi di anni fa.

I resti di un nucleo liquido potrebbero suggerire che Marte aveva una volta un campo magnetico, che lo avrebbe protetto dai dannosi venti solari miliardi di anni fa in un momento in cui il pianeta era più caldo e umido e poteva essere in grado di ospitare la vita precoce.

L’ Agenzia spaziale del Regno Unito ha investito 4 milioni di sterline nel sismometro a breve periodo della sonda (SEIS-SP).

La squadra britannica, guidata dal professor Tom Pike all’Imperial, ha dichiarato: “Dovremmo ascoltare Marsquakes per almeno due anni, e speriamo molto più a lungo.

“È fondamentale mettere lo strumento nel posto migliore per assicurarci di essere stabili, e poi continuare con l’aggiunta di una copertura per proteggere i nostri sensori dal vento.”

Il collega, il dott. Neil Bowles, del dipartimento di fisica dell’Università di Oxford, ha dichiarato: “Il sismometro InSight SEIS-SP è uno degli strumenti più sensibili e impegnativi su cui abbiamo lavorato per il volo spaziale a Oxford”.

Solo circa quattro su 10 missioni inviate al pianeta rosso hanno avuto successo – e sono state tutte navicelle spaziali statunitensi.

La nave spaziale europea Schiaparelli si è schiantata sul pianeta nel 2016 dopo aver spento i suoi razzi retro troppo presto, secondo gli scienziati.

Stava testando il sistema di atterraggio per un rover costruito in Inghilterra da lanciare nella seconda fase della missione ExoMars nel 2020.

Lascia un commento

What do you think?

0 points
Upvote Downvote
file fileCinque punti salienti dei file MoD UFO

Cinque punti salienti dei file MoD UFO

insight marte, insight nasa insightCosa c’è di nuovo per il nuovo Mars Lander della NASA?

Cosa c’è di nuovo per il nuovo Mars Lander della NASA?