Il misteriosio arrivo degli Anunnaki e i Nephilim. A cura di Lucio Tarzariol

Il misteriosio arrivo degli Anunnaki e i Nephilim. A cura di Lucio Tarzariol

(Sopra ricostruzione artistica di Lucio Tarzariol)

ISCRIVITI!!! Per conoscere molte delle razze aliene che visitano il nostro pianeta. Ogni giovedì sera alle ore 20.30 sul canale YouTube.

https://www.youtube.com/channel/UCSaZQZpz82vvtTOLsVpMXYA

Anunnaki e Nephilim

Gli Anunnaki conosciuti anche come “gli Antichi”, “Alieni Giganti”, “Nephilim”, sono la razza aliena che avrebbe colonizzato in passato anche la Luna e Marte avendo lasciato traccia del loro passaggio ed infine scesi sulla Terra vennero venerati come divinità dai Sumeri. Si presume che siano in realtà originari di Nibiru, infatti sono chiamati anche Nibirians. La Contattista Jennifer Foster li chiama Bootes e conferma la loro provenienza da Nibiru e li vede fondatori dell’loro Eden in Egitto. Zecharia Setchin invece sostiene che 443.000 a.C.: I Nephilim, provenienti dal Pianeta Nibiru o Marduk, sbarcano in Mesopotamia e diedero origine alla civiltà sumera.

Durante l’ultimo passaggio ravvicinato del loro pianeta con la Terra è stata inviata una missione di Anunnaki guidata da Enki e che si è svolta principalmente nella valle del Nilo, dell’Indio e in Mesopotamia favorendo un rapido sviluppo sociale e tecnologico delle civiltà preesistenti. Si dice che in quel periodo storico Samael e Lilith erano il Re e la Regina degli Anunnaki, ma non erano a conoscenza della presenza dei Rettiliani sulla Terra.

Alla fine gli Anunnaki lasciarono il pianeta per ragioni sconosciute, tuttavia prima di andarsene crearono gli Zetas, che da Faraoni governarono l’Egitto, per alcuni fino all’infiltrazione dei Rettiliani nel Tempio dei Sacerdoti che pose fine al loro dominio.

Secondo lo studioso Zacharia Sitchin la verità è contenuta in antiche tavolette sumeriche, che descrivono la colonizzazione terrestre da parte di una razza chiamata Nephilim, forse discendenti dei Pleiadiani, provenienti dalla costellazione del Toro che si sono insediati nella zona del Golfo Persico. In una camera della Grande Piramide di Giza ed in un’altra che si trova tra le zampe della Sfinge, sono stati scoperti scheletri di circa 3 metri di altezza e con grandi occhi. Le mani e le gambe erano incatenate con l’argento. Per qualche ragione sconosciuta, i primi visitatori extraterrestri non riuscirono a spezzare le catene d’argento.

Si dice anche che nella Grande Piramide sia stato scoperto anche uno Stargate. Gli scienziati che lo hanno studiato ipotizzarono che servisse a creare dei wormholes ovunque nell’universo. Del resto il fisico Haramein afferma che i dati della NASA riguardanti la comparsa di UFO solari giganti, dimostrano che civiltà extraterrestri accedono nel nostro sistema solare attraverso un portale stellare, creato dall’enorme effetto gravitazionale sul Sole.

Gli Anunnaki erano divisi in due categorie: gli spirituali Nephilim, probabilmente biondi come i Nordici e gli Annunaki dai capelli scuri impiegati come schiavi sulla Terra nel lavoro di estrazione dell’oro. A quanto pare decisero di manipolare geneticamente, innestando il proprio DNA in una specie di ominidi allora presenti sulla Terra, creando l’Homo Sapiens. Inizialmente il primo uomo “Adam” era una creatura ermafrodita che poi venne scissa in maschio e femmina. È possibile dedurre l’aspetto degli Anunnaki da numerosi reperti archeologici.

Nel Blue Blood di Stewart A. Swerdlow scrive cosi degli Abbennaki o Anunnaki: “Tra le razze rettiloidi esiste una civiltà formata da esseri particolarmente brillanti che si sono impegnati ad apportare correzioni e miglioramenti nel DNA di varie razze ovunque gli fosse possibile. I loro rappresentanti al consiglio di Hatona, rifiutarono di uniformarsi alle decisioni prese in quel contesto riguardo alla questione terrestre. Agirono invece di loro iniziativa dando istruzioni ai loro emissari di aggiornare il DNA terrestre manipolando la locale popolazione di scimmie. Gli Abbennaki ritenevano che tutte le forme di vita dovessero essere condotte a raggiungere la consapevolezza”…

Si ritiene che gli Abbennaki siano responsabili dell’apparizione di forme non umanoidi di vita intelligente quali la “Farfalla”, la “Mantide Religiosa”, l’”Orso” ed altre. Anche qui si dice che gli Abbennaki vivono in un mondo artificiale chiamato Marduk o Nibiru, un pianeta cavo programmato su un’orbita galattica. Tali mondi esistono in tutte le galassie del nostro settore di Universo e provengono da quella di Andromeda, luogo dove vengono allestiti e inseriti in una gigantesca orbita pre-programmata che talvolta incrocia e distrugge pianeti ed altri oggetti durante i ripetuti passaggi orbitali.

Allorquando Marduk passa vicino a un pianeta abitato, gli Abbennaki si installano in loco per alcune centinaia di anni per svolgere il proprio lavoro, poi se ne vanno in attesa del passaggio successivo. Marduk transita in prossimità della Terra ogni 12.000 anni circa. Tra una visita e l’altra gli Abbennaki lasciano sul pianeta visitato un gruppo di esseri artificialmente programmato per eseguire gli ordini degli Abbennaki”. Anche il libro segreto dei Russi parla della razza Annunaki di Nibiru: Qui si dice che sono arrivati sulla Terra circa 4000 anni fa, e sono identici agli esseri umani ma molto più alti. Per soggiornare sulla Terra, gli Annunaki avevano sconfitto un’altra potente razza che ha vissuto sul nostro pianeta. Il loro re e sua moglie Lilith erano ignari della presenza sulla Terra dei rettili che avevano schiavizzato l’uomo. Essi collaborano solo con gli abitanti di zeta reticulianos, che non sono i grigi. I discendenti degli zeta sarebbero stati ,invece, i faraoni d’Egitto. Secondo Raymond Drake nel 1246 a.C.: Distrutto dalle sue stesse armi, il pianeta Maldek si sbriciola. Sulla Terra si riversa una pioggia di frammenti fiammeggianti e di virus sconosciuti, causando le leggendarie piaghe d’Egitto.

Nella Bibbia leggiamo:
Quando la gente cominciò a moltiplicarsi sulla faccia della terra, e da loro nacquero delle figlie, i figli di Dio videro che erano belle; e presero per mogli quante di loro vollero scegliere. I Nephilim erano sulla terra a quel tempo – ed anche dopo – quando i figli di Dio si unirono alle figlie degli uomini, cui diedero dei figli. Questi erano gli antichi eroi, guerrieri di fama. Genisi 6: 1-4.

ISCRIVITI!!! Per conoscere molte delle razze aliene che visitano il nostro pianeta.
Ogni giovedi sera alle ore 20.30 sul canale YuoTube.
https://www.youtube.com/channel/UCSaZQZpz82vvtTOLsVpMXYA

https://www.youtube.com/channel/UCSaZQZpz82vvtTOLsVpMXYA

Scarica Gratis la nostra App da Google
Total
114
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Article
L'Antartide sta diventando verde

L'Antartide sta diventando verde

Next Article
Colonizzare Marte potrebbe richiedere all'umanità di modificare il suo DNA

Colonizzare Marte potrebbe richiedere all'umanità di modificare il suo DNA

Related Posts
Total
114
Share