Il più antico libro maya mai ritrovato è stato riconosciuto autentico

Il più antico libro maya mai ritrovato è stato riconosciuto autentico maya

Il più antico libro maya mai ritrovato è stato riconosciuto autentico

Un testo pictografico maya risalente a oltre 900 anni fa è stato finalmente riconosciuto dai ricercatori e studiosi come autentico.

Ufficialmente conosciuto come il Mexico maya Codex, il libro, che è stato restituito alle autorità messicane dal collezionista Josue Saenz nel 1974, è stato originariamente creato tra il 1021 e il 1154 d.C.

Il più antico testo Maya esistente che sia mai stato ritrovato, è ora stato dichiarato autentico dagli studiosi dell’istituto nazionale di antropologia e storia del Messico (INAH).

Il suo stile è molto più semplice rispetto ad altri testi conosciuti, unito al fatto che era stato precedentemente saccheggiato, aveva portato ad anni di dubbi sulla sua autenticità.

Loading...

Solo recentemente si è scoperto che era stato creato durante un periodo di relativa povertà rispetto ad altri lavori simili.

Per molto tempo, i critici del codice hanno detto che lo stile non era maya e che era’ il più brutto ‘in termini di figure e colori, ma l’austerità del lavoro è spiegata dalla sua epoca, quando i materiali scarseggiavano si utilizzava ciò che si poteva.’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nuovo Universo
Unisciti ai nostri feed per ricevere automaticamente le ultime notizie e informazioni.