Scienza & Tecnologia

Il telescopio a raggi X eROSITA cattura l’universo caldo ed energico

Il telescopio a raggi X eROSITA cattura l’universo caldo ed energico

Una nuova immagine a tutto cielo del telescopio eROSITA a bordo dell’osservatorio spaziale Spectrum-Roentgen-Gamma (SRG) contiene oltre un milione di oggetti, circa la metà dei quali nuovi agli astronomi.

Il telescopio a raggi X eROSITA cattura l'universo caldo ed energico

“Questa immagine all-sky cambia completamente il modo in cui guardiamo l’Universo energico”, ha dichiarato il dottor Peter Predehl, ricercatore principale di eROSITA, astronomo del Max Planck Institute for Extraterrestrial Physics.

“Vediamo una tale ricchezza di dettagli: la bellezza delle immagini è davvero sorprendente.”

La maggior parte degli oggetti nell’immagine a raggi X del cielo intero di eROSITA sono nuclei galattici attivi e enormi ammassi di galassie.

Mostra la struttura del gas caldo nella stessa Via Lattea e il mezzo circumgalattico, le cui proprietà sono fondamentali per comprendere la storia della formazione della nostra Galassia.

Rivela anche stelle con una corona calda forte, magneticamente attiva; stelle binarie contenenti stelle di neutroni, buchi neri o nane bianche; e spettacolari resti di supernova nella nostra e in altre galassie vicine come le nuvole di Magellano.

Il telescopio a raggi X eROSITA cattura l'universo caldo ed energico

“Stavamo tutti aspettando con impazienza la prima mappa a cielo aperto di eROSITA”, ha affermato la dott.ssa Mara Salvato, anche dell’Istituto Max Planck per la fisica extraterrestre.

“Grandi aree di cielo sono già state coperte a molte altre lunghezze d’onda e ora abbiamo i dati dei raggi X da abbinare.”

“Abbiamo bisogno di questi altri sondaggi per identificare le fonti e comprenderne la natura.”

L’immagine di eROSITA mostra anche fenomeni rari ed esotici, tra cui numerosi tipi di transitori e variabili, come razzi di oggetti compatti, fusione di stelle di neutroni e stelle che vengono ingoiate da buchi neri.

“EROSITA vede spesso inaspettati lampi di raggi X dal cielo”, ha detto il Dott. Salvato.

“Dobbiamo allertare immediatamente i telescopi terrestri per capire cosa li sta producendo”.

Scarica gratis la nostra App da Googe Play Store

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Il nostro sito Web fruisce i contenuti gratuitamente grazie alle pubblicità che aiutano a sostenere i costi . Considera di supportarci disabilitando il blocco degli annunci.