Italia in prima linea con il progetto ExoMars

0 140

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Si avvicina la data della partenza per la prima fase della missione ExoMars che vede l’Agenzia Spaziale Europea (ESA), con l’Italia in prima linea, e l’Agenzia Spaziale Russa (Roscosmos).
L’inizio e previsto il 14 Marzo 2016 da Baikonur, la prima fase porterà nel l’orbita di Marte un veicolo che avrà il compito di raccogliere dati scientifici e consentirà le comunicazioni con un secondo veicolo che sarà sul suolo marziano. Roberto Battiston, presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) ha dichiarato:

Stiamo lavorando ad un sogno, ma un sogno dalle ricadute importantissime

gran parte di questa tecnologia pronta per la prima missione la si deve al lavoro, lo studio e la ricerca italiana.
la seconda fase, che partirà nel 2018, porterà sul suolo di Marte un rover che perforerà il suolo alla ricerca di tracce di vita passata o presente sopravvissuta alle radiazioni che colpiscono il pianeta.
Occasione molto importante per l’Italia che potrà mostrare quanto vale in campo scientifico, di ricerca e tecnologia.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti sta piacendo questo articolo? Per favore condividilo

close-link

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?