Juno registra suoni alieni su Giove

Suoni alieni sono stati registrati su Giove e potrebbero essere emessi da enormi creature nell’atmosfera del pianeta.

I suoni sono stati raccolti dalla sonda Juno della NASA, entrata nell’ orbita di Giove il 4 luglio, dopo un viaggio di cinque anni attraverso lo spazio interplanetario.
La sonda spaziale è impostato per stabilizzarsi nell’orbita di Giove per raccogliere informazioni sulla composizione dell’atmosfera del pianeta, campo magnetico e fenomeni atmosferici. Sarà anche la ricerca di indizi che potrebbero far luce sulla formazione di Giove.
Il 25 giugno, Juno attraversato il confine del campo magnetico di Giove, ha iniziato a registrare una serie di affascinanti segnali radio, gli astronomi della NASA dicono che questo sbarramento fragoroso è causato da un fenomeno noto come Astrophysical Bow Shock.

 

 

Juno registra suoni alieni su Giove

Juno registra suoni alieni su Giove
Rappresentazione Artistica-Juno registra suoni alieni su Giove

Juno registra suoni alieni su Giove

Essa si verifica come risultato dell’interazione tra il campo magnetico di un corpo celeste e il plasma che compone vento solare. Viaggiando a velocità supersoniche, queste particelle cariche vengono rallentate e riscaldate dal campo magnetico che incontrano, dando origine a questi inquietanti suoni ultraterreni.
Nonostante la spiegazione scientifica del fenomeno, qualcuno non accetta ciò che è stato detto come verità inconfutabile. Abbiamo poche informazioni su ciò che accade sotto le vorticose nuvole di Giove, la maggior parte provengono dai dati raccolti da una sonda Galileo entrata nell’atmosfera del gigante di gas nel luglio 1995. È sopravvissuta per 57 minuti prima di essere schiacciato dall’aumento della pressione.
Sappiamo che le forme di vita a base di carbonio terrestri non possono sopravvivere su Giove, ma a quanto pare per i teorici della cospirazione questo non elimina la possibilità che la vita appaia e persino prosperi si Giove. Esobiologi credono che potrebbero esistere forme di vita esotiche nella spessa atmosfera di Giove, a 5000 miglia di profondità, che è composta principalmente da idrogeno, ma contiene anche ammoniaca, metano e acqua. Questi sono gli stessi gas che sono stati utilizzati nel famoso esperimento di Miller-Urey, quello che hanno dimostrato come i mattoni fondamentali della vita potrebbero essere prodotti da reazioni tra i gas nell’atmosfera di un pianeta.
L’esperimento era semplice: il vapore acqueo è stato aggiunto in un pallone contenente idrogeno gas, metano e ammoniaca. Miller fece passare una scarica di corrente elettrica attraverso la miscela e dopo una sola settimana, il contenuto del pallone già mostrava tracce di molecole organiche e aminoacidi, precursori della vita. Giove possiede i gas e ha anche i temporali per svolgere i propri esperimenti.

Juno registra suoni alieni su Giove

Alcuni scienziati e scrittori hanno ipotizzato la nascita della vita nella parte alta dell’atmosfera di Giove, con le condizioni del pianeta che portano ad una evoluzione di bizzarre ed enormi creature atmosferiche.
Nella fantascienza novella del 1971, lo scrittore e futurologo Arthur C. Clarke ha spiegato la possibilità di future esplorazioni del pianeta gigante e speculato sulle caratteristiche delle forme di vita che potrebbero abitarlo. Clarke ha teorizzato che, Giove potrebbe essere chiamato casa per grandi creature simili a meduse con dimensioni pari a una piccola città.
Anche illustri scienziati spaziali come Carl Sagan hanno ammesso che questa potrebbe essere una possibile realtà. tenendo questo in mente, ascoltare ancora una volta i suoni registrati dalla sonda Juno il 25 giugno, e provate ad immaginare una possibile creatura, che questa esista realmente poco importa, a volte l’immaginazione può donare un attimo di magia.

  • людмила

    Guesti creature possono esserci in forme di vita esotica, diversa da nostra. Io vista atterramento di UFO 01.03.2013 e scattata foto. Alieni brillavano come fuoco.

    • nuovouniverso

      Interessante, se si potesse vedere qualche foto sarebbe fantastico

    • Interessante, grazie per aver condiviso con noi queste immagini e la.tua esperienza