Scienza & Tecnologia

La coscienza continua a vivere

Dopo la morte la coscienza continua a vivere in un universo parallelo

LA MORTE è un’illusione e la nostra coscienza trascende semplicemente in un universo parallelo

Il dottor Robert Lanza, scienziato e teorico, afferma che non esiste nulla dopo la morte, ma solo la morte del corpo.

Crede che le nostre menti esistano attraverso l’energia che è contenuta nei nostri corpi e viene rilasciata quando i nostri esseri fisici cessano in un processo che chiama “biocentrismo”.

Il Dottor Lanza afferma che crediamo semplicemente di morire perché è quello che ci viene insegnato, ma la realtà è un’illusione.

La teoria dello scienziato si basa essenzialmente sulla famosa citazione di Einstein, in cui diceva:

“L’energia non può essere creata o distrutta, può solo essere cambiata da una forma all’altra”

Albert Einstein

In quanto tale, quando i nostri corpi fisici muoiono, l’energia della nostra coscienza – che gli scienziati non comprendono ancora del tutto – potrebbe continuare a livello quantico.

Il Dott. Lanza afferma che “esiste un numero infinito di universi e tutto ciò che potrebbe accadere si verifica in qualche universo”.

Di conseguenza, teorizza che la coscienza continua ad esistere in un universo parallelo.

Il dott. Lanza indica il principio di incertezza – una teoria del 1927 del fisico tedesco Werner Heisenberg secondo cui la velocità e la posizione di un oggetto possono essere misurate contemporaneamente.

Lo scienziato ha dichiarato in un articolo che ha scritto per Huffington Post:

“Considera il principio di incertezza, uno degli aspetti più famosi e importanti della meccanica quantistica. Gli esperimenti confermano che è incorporato nel tessuto della realtà, ma ha senso solo da una prospettiva biocentrica.

“Se c’è davvero un mondo là fuori con particelle che rimbalzano intorno, allora dovremmo essere in grado di misurare tutte le loro proprietà. Ma non possiamo. Perché dovrebbe importare a una particella ciò che decidi di misurare?

“Considera l’esperimento a doppia fenditura: se uno” osserva “una particella subatomica o un po ‘di luce passa attraverso le fenditure su una barriera, si comporta come una particella e crea colpi solidi dietro le singole fenditure sulla barriera finale che misura il impatti.

“Come un piccolo proiettile, passa logicamente attraverso l’una o l’altra buca.

“Ma se gli scienziati non osservano la traiettoria della particella, allora mostra il comportamento delle onde che le consentono di passare attraverso entrambi i fori contemporaneamente.

“Perché la nostra osservazione cambia ciò che accade? Risposta: Perché la realtà è un processo che richiede la coscienza “.

Robert Lanza

La coscienza continua a vivere

Alla fine, il dott. Lanza afferma che nulla esiste senza coscienza; ciò che vediamo è semplicemente percezione.

Tutto ciò che vediamo, afferma, è semplicemente un’informazione all’interno della nostra coscienza che viene immagazzinata in un corpo che inevitabilmente si autodistruggerà.

Inoltre, lo spazio e il tempo sono gli strumenti per la coscienza per mettere tutto insieme e non ci sarebbe la morte in un mondo senza tempo e senza spazio, che uno degli infiniti universi paralleli dovrebbe contenere.

Scarica gratis la nostra App da Googe Play Store

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Il nostro sito Web fruisce i contenuti gratuitamente grazie alle pubblicità che aiutano a sostenere i costi . Considera di supportarci disabilitando il blocco degli annunci.