Pianeti

La luna potrebbe essere cava

La luna potrebbe essere cava

Nonostante le sei missioni della Nasa, con atterraggio sul nostro satellite tra il 1969 e il 1972, la luna, sotto vari aspetti, rimane un enigma per gli scienziati. Le soluzioni per sciogliere alcuni enigmi chiamerebbe in gioco l’aspetto alieno.

Il dott. Robert Jastrow, il primo presidente della commissione di esplorazione lunare della NASA, ha dichiarato che con le missioni apollo speravano di risolvere alcuni aspetti enigmatici della luna, ma nonostante i sei allunaggi gran parte di questi misteri sono rimasti tali.

La luna e più complicata di quanti ci si aspettasse, non è solo una palla di roccia e polvere congelata nello spazio e nel tempo, come si e sempre ritenuto, è molto più antica di quanto ci si immaginava, qualcuno si è anche azzardato a dichiarare che forse e più antica del pianeta Terra.

La luna potrebbe essere cava

La luna possiede almeno tre livelli distinti di roccia, al contrario di ciò che si crede le rocce più pesanti sono in superficie, e esiste uno spazio definito nella distribuzione dei minerali.

La superficie lunare presenta un territorio asciutto e arido, nessuna roccia lunare riportata sulla terra ha mai presentato tracce di acqua e neanche molecole d’acqua legate hai minerali.

Durante la missione Apollo 16, invece, gli Astronauti hanno trovato rocce contenete del ferro arrugginito, come sappiamo per ossidare il ferro serve ossigeno e idrogeno libero, la ruggine trovata che da qualche parte sulla luna c’è l’acqua.

La luna potrebbe essere cava

Domanda: Se la Terra e la luna si sono creati allo stesso tempo, vicini luna all’altra, come mai un corpo, la Terra possiede grandi quantità di ferro, mentre l’altro corpo, la luna ne è quasi priva?

Alcune evidenze suggeriscono che la Luna potrebbe essere cava, il Dott. Gordon MacDonald, scienziato della NASA, ha dichiarato nel 1962:

“Se i dati astronomici si riducono, e si è constatato che linterno della luna e meno denso dell’esterno, la luna potrebbe benissimo avere una cavita interna”

La prova a sostengo del vuoto nell’interno della luna arriva il 20 Novembre 1969, missione Apollo 12, l’equipaggio parte per il rientro sulla terra, durante la salita viene sganciato il modulo LM che si schianta sul suolo lunare a circa 40 miglia dal punto di atterraggio dell’Apollo 12.

La luna potrebbe essere cava
La luna potrebbe essere cava

Le apparecchiature sismiche ultra sensibili lasciate sulla luna hanno registrato qualcosa di inaspettato e sorprendente, la luna ha riverberato per più di un’ora come una campana.

L’onda di vibrazione ha raggiunto il picco otto minuti dopo lo schianto, per poi calare molto lentamente di intensità, questo ha lasciato senza parole i tecnici e scienziati.

La luna, pero, non ha smesso di stupire chi la sta studiando, esami più minuziosi sui campioni di roccia e terreno lunare, e con tecnologie più avanzate, hanno fatto emergere tracce di bronzo, mica, anfibolo, titanio praticamente puro e particelle di ferro inossidabili.

Tags

Nuovo Universo

Appassionato di spazio, alieni e misteri, ho deciso di creare questo Web/Blog sperando che possa dilettarvi nella lettura.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker