Scienza & Tecnologia

La NASA mette il suo telescopio più potente al lavoro per trovare segni di vita extraterrestre

La NASA mette il suo telescopio più potente al lavoro per trovare segni di vita extraterrestre

Il più potente telescopio da caccia del pianeta della NASA è stato arruolato nella ricerca della vita aliena.

In una nuova importante partnership con il progetto Breakthrough Listen da 100 milioni di dollari, gli scienziati che lavorano sul Transiting Exoplanet Survey Satellite (TESS) della NASA saranno anche alla ricerca di “tecnosignature” provenienti dai pianeti su cui stanno indagando.

Le tecno-firme sono segnali che indicano la presenza di tecnologie avanzate e quindi l’esistenza di una vita extraterrestre evoluta.

Le onde radio sono l’esempio ovvio, ma anche le trasmissioni TV e altri segnali prodotti elettronicamente, varie trasmissioni e l’uso di motori di propulsione avanzati.

Caccia al pianeta

TESS è stato lanciato nell’orbita terrestre circa 18 mesi fa ed è in missione di due anni alla ricerca di pianeti in orbita attorno alle stelle più luminose del nostro quartiere cosmico.

Questi sono conosciuti come “pianeti extrasolari” o “esopianeti” – da qui il nome del telescopio satellitare.

Il telescopio è alla ricerca di brevi cali di luce – “curve di luce” – che si verificano quando un pianeta in orbita attraversa davanti alla sua stella.

Scarica gratis la nostra App da Googe Play Store

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Il nostro sito Web fruisce i contenuti gratuitamente grazie alle pubblicità che aiutano a sostenere i costi . Considera di supportarci disabilitando il blocco degli annunci.