La NASA scopre dei portali nel campo magnetico terrestre

Related Articles

- Advertisement -

La NASA scopre dei portali nel campo magnetico terrestre

La NASA ha trasformato la fantascienza in un fatto scientifico annunciando la scoperta di “portali nascosti nel campo magnetico terrestre.

Chiamati punti X o regioni di diffusione di elettroni, invece di essere pieghe intergalattiche nello spazio che portano a galassie e pianeti diversi, questi portali aiutano il trasferimento del campo magnetico dal Sole alla Terra.

Essenzialmente, questi portali aiutano nel trasferimento di tonnellate di particelle caricate magneticamente che fluiscono dal Sole causando le luci nordiche e meridionali e le tempeste geomagnetiche.

La NASA scopre dei portali nel campo magnetico terrestre

“Li chiamiamo X-points o regioni di diffusione di elettroni”, ha detto il fisico del plasma dell’Università dello Iowa Jack Scudder, che li sta studiando.

“Sono luoghi in cui il campo magnetico della Terra si collega al campo magnetico del Sole, creando un percorso ininterrotto che porta dal nostro pianeta all’atmosfera del sole a 93 milioni di miglia di distanza.”

- Advertisement -
Loading...

Circondando la Terra a distanze da 10.000 a 30.000 miglia di distanza, i portali sono stati osservati dalla sonda spaziale THEMIS della NASA e dalle sonde del Cluster Europa.

Nel 2014, l’agenzia spaziale statunitense lancia una nuova missione chiamata Missione magnetica multisferica (MMS) che consiste in quattro veicoli spaziali che cercheranno di localizzare la Terra per poi studiare gli “X-points”

“I portali magnetici sono invisibili, instabili e sfuggenti. Si aprono e si chiudono senza preavviso e non ci sono indicazioni per guidarci, “

In attesa del lancio della missione MMS del 2014, Scudder e il suo team hanno calibrato la tecnologia per individuare i portali.

“Abbiamo trovato cinque semplici combinazioni di campi magnetici e misurazioni di particelle energetiche che ci dicono quando ci siamo imbattuti in un punto X”, ha detto Scudder.

‘Un singolo veicolo spaziale, opportunamente strumentato, può effettuare queste misurazioni.’

- Advertisement -

Leggi anche...

Commenti

Advertisment

Articoli popolari

Gesù era un pleiadiano, finalmente il papa lo ammette

Gesu era davvero un pleiadiano? il testo e stato scritto da Peppe Pulton, noto contattista sardo, che fin dalla tenera età riceve visite interplanetarie, dalle...

LA NASA HA FILMATO ACCIDENTALMENTE IL VIDEO DI UFO PIÙ INCREDIBILE DI SEMPRE

LA NASA HA FILMATO ACCIDENTALMENTE IL VIDEO DI UFO PIÙ INCREDIBILE DI SEMPRE NASA: Grazie alle telecamere a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, i cacciatori...

Gli scienziati hanno scavato 12 km nel nostro pianeta, quello che hanno trovato li ha lasciati senza parole

Gli scienziati hanno scavato 12 km nel nostro pianeta, quello che hanno trovato li ha lasciati senza parole Sappiamo di più su mondi alieni lontani...

Alex Collier La luna è artificiale ed è stata portata qui da un’altra galassia

Secondo Alex Collier la Luna non è affatto un satellite naturale Alex Collier sostiene che la nostra luna è artificiale, in realtà una nave da...

Ecco chi sono i Rettiliani

Chi sono i rettiliani? I rettiliani sono antichi alieni? I rettiliani, secondo le teorie sul campo ufologico sarebbero alieni provenienti dalla costellazione del Drago. Ma,...