Agnes Whiteland è testimone del’evento più sconcertante della storia dell’ufologia che risale agli anni della prima guerra mondiale (1914-1918). L’evento si è svolto in Inghilterra.

La storia di Agnes Whiteland inizia quando guardando dal balcone della sua casa al primo piano, a pochi metri di distanza e sospesa in aria, compare una piattaforma rotonda con uno spessore di 30 centimetri e un diametro di 3,5 metri. Su questa piattaforma cerano otto/dodici uomini, in piedi sul perimetro della piattaforma, come se fossero intenti ad osservare quello che accadeva.

Questi visitatori erano vestiti in uniforme blu e cappello dello stesso colore. Sembravano uomini militari.

Secondo il racconto di Agnes Whiteland, questa piattaforma era a circa nove metri di altezza dal suolo e circa novanta metri di distanza da la sua abitazione. Una curiosità molto insolita che riguarda questo evento è che questa piattaforma apparentemente non non possedeva nessun motore di propulsione e non produceva alcun rumore che potresse essere percepito dal’orecchio umano.

Rimasero in fermi in quel posto per qualche minuto e scomparvero nello stesso modo in cui sono apparsi. Per quanto riguarda l’uniforme che indossavano, appariva molto più moderno delle normale uniformi militari di quel tempo.

Su queste informazioni si e molto indagato con la collaborazione di diversi esperti. I risultati non hanno prodotto alcuna spiegazione valida su quanto accaduto e neanche sulla tipologia di veicolo descritto da Agnes.

Tutto sembra indicare una visita da parte di alcuni gentiluomini provenienti dal futuro per osservare e essere testimoni diretti della prima guerra mondiale. Per ora, questa storia è come un ricordo nelle menti dei parenti di Agnes che ancora oggi sono in vita.

cosa ne pensate?

[newsletter-pack newsletter=”24980″ style=”default” si_style=”default” show_title=”0″][/newsletter-pack]