La scienza quantistica dice che tu e la tua coscienza siete eterni

0 141

Tu e la tua coscienza esistevate prima ancora di essere NATI, secondo un medico di tutto rispetto specializzato in chimica biologica e medica.

Gli scienziati sono ancora sconcertati dalla consapevolezza e le domande sul perché e sul come abbiamo una coscienza.

Una teoria è che la coscienza è creata su una scala quantica subatomica attraverso l’energia che è costantemente contenuta nell’universo.

La teoria si basa sulla famosa citazione di Einstein, quando disse: “L’energia non può essere creata o distrutta, può essere cambiata solo da una forma all’altra”.

Il dott. David Hamilton ha detto che tutta la coscienza è ed è sempre stata nell’universo attraverso le particelle quantistiche, e quando sei nato, viene incanalata in un essere fisico.

Potrebbe interessarti l’ultima teoria di Stephen Hawking è stata da poco pubblicata

Scrivendo per il sito web Heal Your Life, il dott. Hamilton ha detto:

“Credo che ognuno di noi esista prima di nascere sulla terra”.

Ognuno di noi è pura coscienza, attualmente focalizzata in una dimensione fisica. La scienza direbbe in genere che la vita è casuale, in definitiva derivante dalla nascita casuale di particelle subatomiche, ma non sono del tutto d’accordo.

La scienza mainstream dice che la coscienza deve essere un effetto collaterale della chimica del cervello. Ma io credo che il cervello influisca semplicemente sulla coscienza, nello stesso modo in cui la qualità del cablaggio in una TV influenza l’elaborazione del segnale e quindi la qualità dell’immagine che si ottiene.

La TV non crea il programma e nemmeno il cervello crea coscienza. La coscienza è qualcosa di fondamentale per la natura – è cucita nel tessuto stesso della realtà.”

La coscienza trascende il tempo e lo spazio

Se inizi con l’assunto che tu esisti come pura coscienza, allora devi essere esistito prima di nascere.

“Davvero, sei ovunque e dappertutto!”

Il dott. Robert Lanza condivide una teoria simile.

Crede che le nostre menti esistano attraverso l’energia che è contenuta nei nostri corpi e viene rilasciata quando i nostri esseri fisici cessano in un processo che chiama “biocentrismo”.

Come tale, quando i nostri corpi fisici muoiono, l’energia della nostra coscienza potrebbe continuare a livello quantico.

La dott.ssa Lanza afferma che

“ci sono un numero infinito di universi e tutto ciò che potrebbe accadere si verifica in qualche universo”.

Di conseguenza, teorizza che la coscienza continua ad esistere in un universo parallelo.

La dott.ssa Lanza indica il principio di indeterminazione – una teoria del 1927 del fisico tedesco Werner Heisenberg che afferma che la velocità e la posizione di un oggetto possono essere misurate contemporaneamente.

Lo scienziato ha affermato in un articolo che ha scritto per Huffington Post:

“Considerare il principio di indeterminazione, uno degli aspetti più famosi e importanti della meccanica quantistica. Gli esperimenti confermano che è costruito nel tessuto della realtà, ma ha senso solo da una prospettiva biocentrica. “

©Riproduzione Riservata

Seguici sulla nostra pagina FaceBook @NuovoUniverso

Iscriviti al nostro canale YouTube @Nuovo Universo

Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti qui per ricevere le ultime notizie e aggiornamenti direttamente nella tua casella di posta.
È possibile disdire in qualsiasi momento

Leave A Reply

Your email address will not be published.