La tribù delle profondità della terra

0 3.229

La tribù delle profondità della terra

l 28 febbraio 2003, una miniera è crollata nei pressi della città cinese di Jixi, provincia di Heilongjang. Quattordici minatori non sono tornati con le loro famiglie.

Ma questa storia è diventata famosa oltre cinque anni dopo, quando ci furono inaspettati dettagli a venire fuori. Le squadre di soccorso recuperarono i corpi di solo 12 dei 14 minatori scomparsi. Due lavoratori, Lao Pen e Wan Hu, non sono stati trovati da nessuna parte all’interno della miniera.

Misteriosamente, dopo cinque anni, nel 2008, Wan Hu è tornato a casa, scoprendo che la moglie si era risposata e i suoi figli se ne erano andati.

Wan Hu comprò una nuova casa e dedicò il suo tempo al giardinaggio. Ma poco dopo, le autorità hanno appreso del ritorno del minatore creduto morto e richiesto indietro i compensi che la famiglia aveva ricevuto per la perdita del loro caro che in realta era vivo.

Quando fu chiesto a Wan Hu, se lui e la sua famiglia avessero approfittato della situazione, Wan Hu spiegò che la sua famiglia lo credeva morto davvero e che lui era stato via per cinque anni senza mai farsi sentire.  Pagò tutte le spese al governo.

Poi gli chiesero dov’era stato per tutto questo tempo, e disse che durante il periodo della sua assenza, viveva con la potente civiltà clandestina dei Ctones. E che non era in grado di inviare un messaggii per avvertire che era sopravvissuto e che stava bene.

La tribù delle profondità della terra

La sua insolita affermazione sconcertò le autorità e pensarono che fosse pazzo. Wan Hu è stato sottoposto a visite di controllo, ma i medici hanno concluso che era fisicamente e mentalmente sano.

Hanno attribuito la discutibile storia alla sua immaginazione. Ma i medici non hanno potuto spiegare perché l’ex operaio della miniera non abbia mostrato alcun segno di antracosi, ovvero la deposizione di polvere di carbonio nei polmoni inalando aria carica di fuliggine.

Secondo le sue cartelle cliniche, prima dell’incidente, Wan Hu aveva già mostrato segni di antracosi e si sarebbe dovuto ritirare presto. Ma dopo la sua presunta permanenza in una città sotterranea, l’operaio non aveva alcuna traccia di alcuna patologia polmonare. Inoltre, aveva tutti i 32 denti, anche se, in base alla propria cartella clinica, avrebbe dovuto averne solo 25. Anche se era 39 anni, la sua salute sembra essere quella di una persona 28 anni.

Oltre a ciò, Wan Hu aveva 40000 yuan nel suo conto in banca. Una ricerca accurata delle autorità ha determinato che aveva 10.000 yuan in più in contanti e diamanti non tagliati del valore di 300.000 yuan.

Le autorità sospettavano che l’uomo non fosse davvero Wan Hu, ma un agente segreto di un paese straniero. Più tardi, si è scoperto che ha ottenuto i soldi dopo aver venduto diamanti non tagliati a un gioielliere a Shanghai. Wan Hu ha detto alle autorità di aver ricevuto i diamanti dalla popolazione Ctones.

Questa e solo una delle tante storie che parlano di una civiltà che vive e prospera nelle profondità del nostro pianeta. Per quanto possano sembrare fantasiose, è davvero possibile che che siano solo il frutto dell’immaginazione dei nostri antenati?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.