Ancient History

L'antico simbolo del «seme della vita» conterrebbe i segreti dei «7 giorni di creazione»

Il «seme della vita» è un antico simbolo di grande importanza spirituale e religiosa. Può essere trovato in molti posti nel mondo ed è stato usato da diverse civiltà antiche.
Le antiche religioni utilizzavano una forma con sette cerchi per creare quello che chiamavano il “seme della vita”. Quando si moltiplicano e si estrapolano, agisce come una componente fondamentale del design Flower of Life.
Il Fiore della Vita è stato a lungo considerato un modello dell’Universo, che contiene le basi per la progettazione di ogni atomo, struttura molecolare, stile di vita e tutto ciò che esiste. Per molti, il Fiore della Vita è un oggetto di mistero che potrebbe svelare i segreti dell’Universo, poiché credono che contenga una registrazione di informazioni su tutti gli esseri viventi.
Quindi, il Fiore della Vita è senza dubbio uno dei più potenti simboli antichi trovati in tutto il mondo.
Come abbiamo visto in precedenza, il numero 7 è un numero mistico dell’Universo e uno dei numeri più sacri.

L'antico simbolo del «seme della vita» conterrebbe i segreti dei «7 giorni di creazione»
L’antico simbolo del «seme della vita» conterrebbe i segreti dei «7 giorni di creazione»

Il numero 7 gioca un ruolo importante nella geometria sacra. Il seme della vita, è formato da sette cerchi che sono posti con la simmetria di sei, formando un modello di cerchi e lenti. La sua creazione è semplice, ma i significati nascosti al suo interno sono complessi. Come il Fiore della Vita, contiene il cerchio, la Vesica Pisces e i punti dell’esagono o stella a sei punte.
L'antico simbolo del «seme della vita» conterrebbe i segreti dei «7 giorni di creazione»
L’antico simbolo del «seme della vita» conterrebbe i segreti dei «7 giorni di creazione»

Si ritiene che l’antico simbolo “seme della vita” rappresenti i sette giorni di creazione in cui Dio ha creato la vita. Il primo giorno si crede di essere la creazione di mandorla mistica, quindi la creazione del treppiede della Vita, il secondo giorno, seguito da una zona aggiunta per ogni giorno successivo fino a sette sfere costruire Seed vita il sesto giorno della creazione. Il settimo giorno è il giorno del riposo, noto come “Shabbat”. Il primo vortice è completato e il seme contenente l’incisione blu dell’universo è completamente formato. Si ritiene inoltre che la coscienza del Creatore esista all’interno della Sfera.
Usando questa vasta conoscenza nei campi della Kabbalah, della geometria sacra, della saggezza egizia, della tradizione ebraica e del buddismo tibetano nel tredicesimo secolo, un gruppo Cabalista in Francia riuscì, attraverso l’interpretazione geometrica, a dividere tutto il Alfabeto ebraico nel suo giusto ordine usando il seme della vita. L’alfabeto risultante era in effetti notevolmente simile a quello del saggio religioso Rashi che scrisse i suoi commentari sull’Antico Testamento in quel momento in Francia.
Il “seme della vita” è usato in tutte le religioni e può essere visto in molti luoghi originali, ad esempio: sinagoghe, chiese, libri di preghiere della Kabbalah e, ​​naturalmente, l’antico tempio di Osiria ad Abydos, in Egitto, fonte di tutte le principali religioni e studi mistici.
Oggi molti indossano ancora un ciondolo che rappresenta il “seme della vita” ed è rimasto un potente antico simbolo di grande importanza spirituale.

Comment here

40 Shares
x