L’aumento degli avvistamenti Ufo è strettamente collegato con la larga diffusione delle fotocamere digitali

Un elevato numero di avvistamenti UFO non deve necessariamente tradursi per qualcosa di difficile interpretazione soggettiva soprattutto quando il fenomeno UFO rischia di sconfinare in una nevrosi collettiva.

Come qualcuno ha fatto notare in un post pubblicato recentemente su uno dei tanti Blog che come questo si occupa quotidianamente dell’annosa questione Ufo, la maggior parte degli avvistamenti segnalati da quei pochi sventurati testimoni devono essere razionalizzati come delle erronee interpretazioni visive dovute al moto poco convenzionale osservato da segretati oggetti volanti di fattura terrestre, tra cui le famigerate lanterne cinesi, senza tralasciare quei molesti droni terrestri telecomandati per passatempo dal cortile di casa i cui manovratori gli avrebbero muniti di una tecnologia talmente avanzata da eludere i radar di terra e quindi raggiungere quote così elevate che la scarsità d’ossigeno avrebbe dovuto costringerli a schiantarsi a terra.

Cio’ rappresenterebbe un serio problema per la governabilità di tali artefatti terrestri ad eccezion fatta di quelli che sembrano eludere tutti quei criteri avionici che nel corso della storia hanno permesso all’uomo di librarsi nel cielo.
Inoltre, va osservato che il numero di casi considerati “Inspiegabili” rientrano ancora nella’eterna casistica del 4%, una costante che sembra perdurare nel tempo a dispetto dei sempre più’ numerosi avvistamenti UFO.

Va sottolineato inoltre che classificare un oggetto per qualcosa di “non identificato” non implica necessariamente una visita aliena visto che ogni singolo caso può essere risolto attraverso una spiegazione apparentemente razionale.

Ciò nonostante non dobbiamo dimenticarci di quei pochi casi destinati a rimanere irrisolti, anche se questa piccola percentuale non vuole rappresentare la prova incontrovertibile di un intervento extraterrestre ma piuttosto qualcosa che potrebbe essere metabolizzato come le solite bizzarrie atmosferiche e, tanto per cambiare, la solita pareidolia,una fittizia visone dell realtà’ che a volte rifiutiamo o facciamo finta d’accettare.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here