in

Le Civiltà aliene nella nostra Galassia – a cura di Lucio Tarzariol

RAZZE ALIENE

Partiamo subito dalla notizia che le autorità militari statunitensi della Marina USA, già qualche tempo fa, avrebbero ormai ammesso l’esistenza degli UFO, ricordiamo poi la posizione della Chiesa che ha da poco adottato il vocabolo UFO “Unidentified Flying Objects” coniando il nuovo termine latino “Res Inexplicata Volantis”, per l’appunto “cosa volante non spiegata”, e non per ultime le dichiarazioni dell’FBI che ha lanciato un messaggio, attraverso un memorandum, rivolto agli scienziati ed alle autorità militari affermando chiaramente l’esistenza di velivoli extraterrestri pilotati da giganteschi esseri che visitano la nostra Terra fin dal 1947, specificando, addirittura, che provengono da un’altra dimensione spazio-temporale, cosa che trova correlazioni con le nuove intuizioni sulla fisica quantistica.

Stiamo comprendendo sempre più che la vita senziente esisteva sulla Terra già milioni di anni fa. Appare ormai provato che esistevano antiche civiltà che visitavano la Terra già da migliaia di anni fa. Pittogrammi, graffiti e reperti archeologici millenari di molte antiche culture evidenziano figure scafandrate che a volte appaiono, addirittura, con anatomie diverse e con mani con 3 dita, come le recenti mummie ritrovate a Nazca.

Esistono al mondo mura ciclopiche difficili da realizzare perfino con l’odierna tecnologia. Sono stati trovati in Sudamerica batteri che si nutrono di arsenico, altri di plastica o che galleggiano nello spazio, dimostrando così che la vita può generarsi in molti ecosistemi anche differenti dai nostri. Per cui, se consideriamo che la vita batteriologica rappresenta uno stadio della nostra evoluzione, è possibile e ovvio pensare che si siano evolute anche diverse altre forme di vita.

Potete trovare molte di queste prove nel mio libro “UFO LA CONFERMA”. Detto cio è recente la notizia giunta dal Cnn che ci fa sapere di un articolo uscito sulla prestigiosa rivista scientifica “The Astrophysical Journal” dove si evidenzia un importante studio astronomico condotto da un gruppo di esperti dell’Università britannica di Nottingham, coordinato da Christopher Conselice. Secondo questi scienziati, infatti, potrebbero esserci almeno 36 civiltà intelligenti attive e comunicanti nella nostra Via Lattea. Entrando nello specifico dello studio, gli scienziati ritengono che la distanza media di queste civiltà sarebbe di circa 17.000 anni luce.

Un valore che renderebbe però molto difficile le comunicazioni, considerando le attuali tecnologie. “Utilizzando come limite la possibilità che una civiltà intelligente si sia sviluppata in circa 5 miliardi di anni, come sulla Terra che ha 4,6 miliardi di anni, i nostri calcoli indicano che nella Via Lattea dovrebbero già esserci 36 civiltà attive”, ha spiegato il dottor Conselice. Dopo aver letto tutto ciò una persona aperta di mente inizia a dare adito anche alle “fantastiche” cronache antiche e credute fino a quel momento leggende e miti che parlano di esseri giunti dal cielo con le loro astronavi; a tal proposito, come non ricordare la leggenda che narra delle due razze matrici che apparsero per prime nel nostro Universo una è la razza di matrice “Cariana o kariak” formata da “rettili alati” senzienti e l’altra è l’arcaica razza felinoide dei Sek che in contraposizione originarono ed evolsero in tutte le altre razze della nostra Galassia compresa quella umana. 4

A tal proposito, incuriosisce il fatto, che troviamo queste tipologie di esseri in tutte le culture antiche che divinizzarono questi esseri “credute divinità” solo perché viste scendere dalle stelle. Forse per questo molti danno per certo che esista pure una qualche Confederazione tra alieni di cui non si conoscono bene i dettagli.

Infatti, secondo alcune fonti, esisterebbe per l’appunto, una Federazione Galattica “di Luce” fondata più di 4.5 milioni di anni fa, per impedire la dominazione e l’asservimento inter-dimensionale delle Forze del Buio di questa galassia. Attualmente, ci sarebbero circa 200.000 membri tra nazioni stellari, confederazioni e unioni. Approssimativamente si afferma che circa il 40 per cento degli abitanti della nostra Galassia è di forma umanoide (Rettiliana o Mammifera) e il resto è di varie forme di esseri senzienti. La maggior parte dei membri della Federazione Galattica sarebbero Esseri Pienamente senzienti e Consapevoli. Ecco le 4 categorie:

Nella prima troviamo gli esseri Rettiliani e Dinoidi originati dalla razza madre dei Cariani o Kariak; nella seconda gli esseri Umani e Precetacei (Mammiferi in generale) originati dalla razza madre Felinoide; nella terza gli esseri Insettoidi; nella quarta gli esseri di Pura Energia, senza un corpo fisico come i Paa tal.

Tra le popolazioni appartenenti alla Federazione Galattica, spesso sono citati: Siriani, Pleiadiani, Arturiani, Andromediani, Kartaghiani, Schalabis, Tau Cetiani, Pegasiani, Bellatrixiani, Alpha Ceu, Fomalhautans, Mintakans, Procion, Maiikoniani, Masariani, Iargani, Marsicum, Lyriani, Ecc … A mio modesto parere conviene rimanere aperti di mente, se poi pensate che anche il più grande astrofisico vivente, Stephen Hawking, prima di morire affermò: Più invecchio, più mi convinco che non siamo soli”.

Termino l’articolo ricordando che esiste un curioso e fantomatico frammento d’intervista ad un alieno che sarebbe stato intercettato, se vero, da un hacker anonimo nel data-base dell’Area 51 che chiarirebbe la posizione del nostro pianeta rispetto alle civiltà più avanzate della nostra galassia. Si tratta di un dialogo tra un ufficiale con nome in codice DOC e un alieno di nome ALIEN da dove si evince che la tnostra Terra sarebbe sltanto una stazione di rifornimento, “uno spazioporto” del nostro Sistema Solare, gestito da rettiliani che sovraintendono alcuni umani incaricati a estrare metalli e grigi che si occupavano dei ricambi, dei rifornimenti e delle riparazioni delle astronavi di passaggio.

Alla domanda dell’ufficiale “DOC”: quante sono le razze aliene ?

ALIEN rispode: “innumerevoli quasi come le stelle in cielo. Ma poche razze aliene
hanno visitato la Terra. Grigi, pleiadiani, rettiliani: questi sono i tipi prevalenti dei visitatori del vostro pianeta ma sono tutti, chi più chi meno, ibridi di specie terrestri adatte a vivere nella vostra atmosfera. Tutte furono create dagli ‘antichi dèi’ insieme a voi umani. Alcuni come i pleiadiani sono umani i cui semi ibernizzati hanno attraversato la Galassia per colonizzare altri mondi di tipo terrestre.

A cura di Lucio Tarzariol

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOU TUBE! Per conoscere molte delle razze aliene che visitano il nostro pianeta.  Ogni giovedì sera alle ore 20.30 sul  nostro canale YuoTube:

https://www.youtube.com/channel/UCSaZQZpz82vvtTOLsVpMXYA

[zombify_post]

Written by Sigilli

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Energia oscura ed espansione da strutture cosmiche

Energia oscura ed espansione da strutture cosmiche

Il telescopio a raggi X eROSITA cattura l'universo caldo ed energico

Il telescopio a raggi X eROSITA cattura l’universo caldo ed energico