L’esercito americano ha pubblicato un misterioso rapporto su ‘Warp Drives’. Ecco cosa pensano i fisici a riguardo

L'esercito americano ha pubblicato un misterioso rapporto su 'Warp Drives'. Ecco cosa pensano i fisici a riguardo l'esercito americano ha pubblicato un misterioso rapporto su 'warp drives'. ecco cosa pensano i fisici a riguardo

L’esercito americano ha pubblicato un misterioso rapporto su ‘Warp Drives’. Ecco cosa pensano i fisici a riguardo

Qualche tempo dopo l’agosto 2008, il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha contattato dozzine di ricercatori per esaminare alcune tecnologie aerospaziali molto esterne, inclusi metodi di propulsione, sollevamento e invisibilità mai visti prima.

Due ricercatori sono tornati con un rapporto di 34 pagine per la categoria di propulsione, intitolato ‘Warp Drive, Dark Energy e Manipulation of Extra Dimensions’.

dia-warpdrives

Il documento è datato 2 aprile 2010, sebbene sia stato rilasciato di recente dalla Defense Intelligence Agency. (Business Insider ha appreso per la prima volta in un post di Paul Szoldra su Task & Purpose.)

Gli autori suggeriscono che potremmo non essere troppo distanti dal crack dei misteri di dimensioni superiori, invisibili e negative o ‘energia oscura’, una forza repulsiva che i fisici credono sta spingendo l’universo a velocità sempre più elevate.

‘Il controllo di questo spazio dimensionale superiore può essere una fonte di controllo tecnologico sulla densità di energia oscura e potrebbe infine svolgere un ruolo nello sviluppo di tecnologie di propulsione esotiche, in particolare, un motore a curvatura’, afferma il rapporto, aggiungendo: ‘Viaggi per i pianeti all’interno del nostro sistema solare ci vorrebbero ore invece di anni, e i viaggi verso il sistema stellare locale sarebbero misurati in settimane invece che in centinaia di migliaia di anni ‘.

Tuttavia, Sean Carroll, un fisico teorico del Caltech che studia e segue gli argomenti trattati nel rapporto, ha versato un sacco di acqua fredda sull’ottimismo del rapporto.

‘Sono pezzi di fisica teorica vestiti come se avesse qualcosa a che fare con applicazioni potenzialmente reali, cosa che non accade’, ha detto Carroll.

James Т. Lacatski, un funzionario della DIA elencato come referente sul rapporto, non ha immediatamente risposto a una richiesta di Business Insider.

Da dove proviene lo studio del warp-drive

La natura di questo studio si sta ancora facendo strada verso il pubblico.

Quello che si sa è che si tratta di un documento di riferimento per il ‘supporto alle minacce di acquisizione’, che aiuta l’esercito statunitense a prevedere o descrivere nuove tecnologie nemiche – apparentemente includendo (molto, molto) nozionali.

Era anche un lavoro in ‘una serie di report tecnologici avanzati’ per qualcosa chiamato Programma di applicazioni di sistema di armi aerospaziali avanzate.

Si trattava di un programma più ampio che comprendeva il Programma di identificazione avanzata delle minacce per l’aviazione – uno sforzo per indagare sulle segnalazioni di avvistamenti UFO da parte di personale militare, secondo una recente storia della KLAS-TV di Las Vegas.

Il New York Times e Politico hanno rivelato l’esistenza di AATIP a dicembre. Gli sbocchi hanno detto che Harry Reid, l’ex senatore degli Stati Uniti del Nevada, ha contribuito a organizzarlo e ad assicurarsi milioni di fondi pubblici segreti, a volte chiamati ‘denaro nero’, per lo sforzo.

Una grossa fetta di questo denaro è stata riferita a Robert Bigelow, un magnate del settore immobiliare che sta lavorando per costruire stazioni spaziali private attraverso la Bigelow Aerospace. Bigelow, un amico di Reid, ha finanziato per anni la propria ricerca sugli ufo.

Il miliardario ha formato un’entità separata, chiamata Bigelow Aerospace Advanced Space Studies, per garantire i finanziamenti governativi e assunto 46 ricercatori e ‘dozzine di altro personale di supporto’, ha affermato KLAS-TV.

Un funzionario anonimo di intelligence senior ha dichiarato a Politico che AATIP ha iniziato principalmente a sradicare l’esistenza di tecnologie militari cinesi e russe sconosciute. Ma dopo un paio di anni, ‘il consenso era che non potevamo davvero trovare nulla di sostanziale’.

‘Hanno prodotto risme di scartoffie’, ha aggiunto. ‘Dopotutto, non c’era davvero nulla che potessimo trovare.’

AAWSAP e AATIP, a quanto si dice, hanno finito i finanziamenti nel 2011 o nel 2012.

Gli scienziati sono anche scettici sugli ufo, anche dopo aver visto video spettrali ottenuti da AATIP, uno dei quali mostra un incontro senza data con ‘un aereo circondato da un qualche tipo di incandescente aura.

Seth Shostak, un anziano astronomo alla ricerca per l’Istituto di intelligence extraterrestre, in precedenza ha dichiarato a Business Insider che dopo 50 anni di visite aliene segnalate, ‘la prova davvero buona che siamo stati visitati non è ancora riuscita a emergere’.

‘È un po ‘strano che gli alieni arrivino da centinaia e centinaia di anni luce per non fare nulla’, ha aggiunto Shostak.

Il programma più ampio che ha esaminato la fattibilità di motori a curvatura, wormhole e stargate sta incontrando analoghi controlli da parte di esperti affermati.

La fisica dei dischi di curvatura

L'esercito americano ha pubblicato un misterioso rapporto su 'Warp Drives'. Ecco cosa pensano i fisici a riguardo l'esercito americano ha pubblicato un misterioso rapporto su 'warp drives'. ecco cosa pensano i fisici a riguardo

L’esercito americano ha pubblicato un misterioso rapporto su ‘Warp Drives’. Ecco cosa pensano i fisici a riguardo

Nello studio del warp-drive, gli autori hanno esposto diverse idee ben consolidate in fisica.

Loading...

Questi concetti includono l’energia oscura; la relatività generale, inventata da Albert Einstein, che predisse alcuni fenomeni bizzarri ma reali nell’universo, come la deformazione dello spazio-tempo e le onde gravitazionali; l’effetto Casimir, che descrive l’esistenza di una ‘energia del vuoto’ quantica; e la teoria M, l’idea che forse sette dimensioni extra – che un motore a curvatura potrebbe sfruttare – potrebbero essere racchiuse nei quattro che conosciamo, compreso il tempo.

Quindi esso schiaccia questo lavoro insieme per definire un potenziale uso di queste proprietà che aggirerebbe la regola cardinale di Einstein: Nulla può viaggiare più veloce della luce nel vuoto.

‘Se si vuole intrattenere realisticamente la nozione di esplorazione interstellare in termini di durata della vita umana, è necessario un cambiamento radicale nell’approccio tradizionale alla propulsione dei veicoli spaziali’, viene dichiarato nel rapporto, che suggerisce che potrebbe essere una guida a curvatura fattibile.

Lo studio include una tabella di varie destinazioni e la velocità con cui potrebbero essere raggiunte piegando lo spazio-tempo per percorrere 100 volte la velocità della luce.

L'esercito americano ha pubblicato un misterioso rapporto su 'Warp Drives'. Ecco cosa pensano i fisici a riguardo l'esercito americano ha pubblicato un misterioso rapporto su 'warp drives'. ecco cosa pensano i fisici a riguardo

L’esercito americano ha pubblicato un misterioso rapporto su ‘Warp Drives’. Ecco cosa pensano i fisici a riguardo

Il modo in cui questo potrebbe funzionare, dice il rapporto, consiste nell’utilizzare molta energia oscura per espandere una dimensione extra in una ‘bolla’. Una tale bolla sarebbe stata sufficientemente grande da contenere una navicella spaziale di 100 metri cubi, all’incirca delle dimensioni di un camion con semirimorchi.

Una regione di contrazione dello spazio-tempo di fronte alla nave, oltre a una regione in espansione dietro di essa, spingerebbe quindi la bolla in una sorta di tubo spazio-temporale senza superare tecnicamente la velocità della luce.

Carroll dice anche che il concetto di un motore a curvatura ‘non è uno impossibile’ – Miguel Alcubierre, un fisico teorico messicano, ha inventato il concetto nel 1994.

‘Non puoi andare più veloce della velocità della luce, ma cosa puoi Immaginare di fare è effettivamente torcere lo spazio-tempo in modo che sembri che ti stai muovendo più velocemente della velocità della luce ‘, ha detto Carroll.

‘Se vuoi andare ad Alpha Centauri, ad esempio, puoi chiedere a te stesso: ‘Beh, potrei piegare lo spazio-tempo in modo che Alpha Centauri sia accanto a me, quindi ci vuole un giorno per andare, piuttosto che decine di [migliaia di] anni? Posso fare la deformazione dello spazio-tempo? ‘ La risposta è certa, puoi farlo.’

Ma Carroll dice che il rapporto DIA va troppo lontano nella sua analisi.

‘C’è qualcosa chiamato un motore a curvatura, ci sono dimensioni extra, c’è un effetto Casimir, e c’è energia oscura – tutte queste cose sono vere’, ha detto.

‘Ma non c’è nessuna possibilità che qualcuno entro la nostra vita o nei prossimi 1.000 anni costruisca qualcosa che faccia uso di una di queste idee, per scopi di difesa o qualcosa del genere.’

I problemi e i pericoli del viaggio più veloce della luce

Carrol hanno detto che le unità di curvatura sono state talmente rimosse da una realtà plausibile perché nessuno sa cosa sia l’energia negativa, come realizzarla o come conservarla, per non parlare di metterla in uso.

Inoltre, la quantità di energia negativa necessaria per raggiungere un luogo come Alpha Centauri – il più vicino sistema stellare sulla Terra, a 4.367 anni luce di distanza – in un paio di anni con una nave di 100 metri cubi è veramente astronomico.

‘Se hai preso l’intera Terra e l’hai distrutta per renderla energia, genereresti parte di ciò che ti serve, ma  avresti bisogno di una quantità di energia negativa pari a quella positiva, senza contare l’ostacolo più grosso…nessuno oggi sa come generare energia oscura.

‘Non stiamo prendendo gli atomi della Terra e li stiamo disperdendo come avrebbe fatto la Morte Nera – li stiamo facendo cessare di esistere’.

Quindi questa energia deve essere catturata, memorizzata e utilizzata con un’efficienza del 100%.

‘È un discorso completamente pazzo’, ha detto Carroll. ‘Non è qualcosa del tipo, ‘Oh, abbiamo bisogno di transistor migliori.’ Questo è qualcosa che non è da nessuna parte nel campo della fattibilità ‘.

Lo studio dice che le sue conclusioni sono speculative, riconosce che la cifra di energia negativa ‘è, invero, un numero incredibile’ e aggiunge che ‘una piena comprensione della vera natura dell’energia oscura potrebbe essere lontana molti anni’.

Tuttavia, suggerisce che ‘le scoperte sperimentali al Large Hadron Collider o gli sviluppi nel campo della teoria M potrebbero portare a un salto di qualità nella nostra comprensione di questa insolita forma di energia e forse contribuire a dirigere innovazioni tecnologiche’.

Ma supponendo che l’energia negativa possa essere in qualche modo estratta o prodotta, il valore di un pianeta di materia esotica potrebbe essere inserito nei motori a propulsione della nave spaziale, e una destinazione adatta potrebbe essere scelta.

I viaggiatori interstellari possono perdere il controllo della loro nave nel momento in cui iniziano a causa della deformazione dello spazio stesso.

La radiazione di Hawking, teoricamente trovata ai bordi dei buchi neri e altre regioni dello spazio altamente deformate, potrebbe arrostire i passeggeri mentre spegono il loro campo di curvatura.

E il rallentamento potrebbe essere mortale: molti anni luce di polvere cosmica e gas tra l’origine e la destinazione potrebbero trasformarsi in un’onda d’urto di particelle ad alta energia e radiazioni molto pericolosa.

‘È possibile nel senso che non riesco a escluderlo, ma non penso che sia effettivamente possibile’, ha detto Carroll in merito a distorsioni e viaggi più veloci della luce.

‘Penso che se conoscessimo meglio la fisica, direi semplicemente ‘No, non puoi farlo”.

Originariamente pubblicato su sciencealert.com

Fonte  Business Insider.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nuovo Universo
Unisciti ai nostri feed per ricevere automaticamente le ultime notizie e informazioni.