Loading...
Ufo Alieni

L'immagine UFO della missione Gemini IV è finalmente visibile

Loading...

Gemini 4 era una missione spaziale con equipaggio del programma Gemini della NASA, effettuata nel giugno 1965. Era il secondo volo con equipaggio del programma Gemini e il decimo del programma spaziale americano. Durante il suo corso, ha avuto luogo la prima passeggiata spaziale di un astronauta americano, eseguita da Edward White.
Ciò che distingue il volo di questa missione dalle altre è il fatto che James McDivitt, generale di brigata e comandante della missione Gemini IV, ha visto qualcosa di molto diverso rispetto a quello che aveva visto in altri voli spaziali.

L'immagine UFO della missione Gemini IV è finalmente visibile
L’immagine UFO della missione Gemini IV è finalmente visibile
McDivitt descrisse di aver visto un oggetto che aveva una forma cilindrica, definita e bianca.
McDivitt pensava che l’oggetto fosse vicino alla nave spaziale, ma allo stesso tempo c’era una certa confusione. Disse che non era sicuro se stesse guardando un piccolo oggetto e che fosse vicino all’astronave o se l’oggetto fosse molto grande e più lontano. Questo perché non c’era stato nulla con cui potesse misurarlo. In altre parole, non sapeva davvero quanto fosse grande l’oggetto.
L'immagine UFO della missione Gemini IV è finalmente visibile
L’immagine UFO della missione Gemini IV è finalmente visibile
Il comandante ha detto che c’erano due telecamere nel modulo e ne hanno presa una per riuscire a scattare una fotografia dell’oggetto, dopo di che si sono affrettati ad attivare il sistema di controllo missilistico, poiché temeva che il l’oggetto potrebbe entrare in collisione con il veicolo spaziale.
McDivitt ha detto che al momento di vedere l’oggetto il suo veicolo spaziale galleggiava alla deriva, quindi non aveva idea se si muovesse senza controllo. Proseguì descrivendo che mentre la sua nave si allontanava ulteriormente, vide il sole brillare nella nell’oblo del modulo.
L’immagine UFO della missione Gemini IV è finalmente visibile
Loading...
Tags

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker