L’intelligenza artificiale aliena minaccia gli esseri umani

Il caso del poliziotto rapito dagli alieni
Alieni: UFO avvistati sotto la Stazione Spaziale: ecco il video
Buzz Aldrin, 40 anni più tardi, conferma di aver visto due UFO sulla luna

Sul nostro pianeta e in particolare sulla vita umana incombono diverse minacce, di cui sappiamo che il principale è noi stessi a causa della nostra tendenza autodistruttiva, ma anche dallo spazio sono sorti elementi che potrebbero mettere in pericolo la sicurezza della Terra.

Tra i fattori di rischio scoperti di recente sono i robot scartati dagli alieni, considerandoli obsoleti ma molto avanzati rispetto all’intelligenza umana potrebbero provare a conquistare la Terra attaccando i nostri sistemi informatici.

Come ha trasceso da un’indagine segreta condotta da uno scienziato della NASA in molte civiltà extraterrestri hanno la cattiva abitudine di smaltire la loro spazzatura nello spazio, tra i quali migliaia di robot con intelligenza avanzata che ora vagano per la cosmo e Terra sono stati presi di mira, considerando che gli umani sono una razza debole facilmente ripiegabile.

Queste macchine progettate con intelligenza artificiale sono considerate obsolete nei pianeti da cui provengono, ma hanno un QI più alto di qualsiasi essere umano e tutto sembra indicare che hanno sviluppato un piano di conquista basato sull’attacco ai nostri sistemi informatici, per immergere il Terra nel caos assoluto e poi occupare il nostro mondo senza nemmeno sparare un laser o eseguire alcuna detonazione.

Il piano è di boicottare le nostre comunicazioni, i nostri sistemi finanziari e le reti Internet, scatenando l’anarchia nel mondo e manifestandosi poi con la promessa di restituire tutto alla normalità, in cambio della piena sottomissione della popolazione umana ai progetti di i robot alieni.

Va notato che recentemente queste forze hanno condotto un attacco informatico sperimentale, il cui obiettivo specifico era la piattaforma globale della compagnia Telefónica de España, che ha colpito gravemente le comunicazioni in quasi 100 paesi e lasciando in isolamento circa 1,5 miliardi di persone.

Immagina cosa potrebbe accadere quando le informazioni scompaiono dai conti bancari di tutte le persone, le riserve federali di tutti i paesi del mondo, alterano l’ordine dei treni, degli aerei e delle navi mercantili, tra le altre azioni malevole. Potrebbero senz’altro scatenare una vera apocalisse tecnologica nel nostro mondo, portando la civiltà umana a un collasso catastrofico e assoluto.

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0
EnglishFrançaisDeutschItalianoPortuguêsEspañol