Misteri

Lo strano rumore nel Mar Glaciale Artico potrebbe provenire da una base aliena subacquea

Lo strano rumore nel Mar Glaciale Artico potrebbe provenire da una base aliena subacquea

L’esercito canadese ha studiato un misterioso segnale proveniente dalle profondità dell’Oceano Artico, ma non hanno la ben che minima idea di cosa sia.

Uno dei maggiori timori per i residenti della regione Nunavut, in Canada, è l’impatto che questo suono potrebbe avere sui pesci e sulla selvaggina, potrebbe spaventarli e farli allontanare. Sostengono che questo rumore va avanti ormai da mesi, corrisponderebbe con una massiccia diminuzione della fauna marina e terrestre nella zona. La popolazione locale teme che questo evento possa influire negativamente con il loro sostentamento, ma alcune comunità Ufo sospettano che le ripercussioni potrebbero andare ben oltre.

Descritto come un ronzio, il suono sembra provenire dal fondo del mare, nello stretto di Fury and Hecla, un sottile canale nella regione Qikiqtaaluk.

Lo strano rumore nel Mar Glaciale Artico potrebbe provenire da una base aliena subacquea
Lo strano rumore nel Mar Glaciale Artico potrebbe provenire da una base aliena subacquea

I locali chiamano questo tipo di habitat un polynya e la varietà di specie che lo popolano sono una fonte di cibo importante per tutto l’anno.

    Questa è una delle principali zone di caccia in estate e in inverno perché è un polynya, ma quest’anno, questa estate, c’erano pochissimi animali. Questa situazione è molto sospetta.

Nel corso di un programma radiofonico locale, gli abitanti sono stati chiamati a segnalare chiunque abbia sentito il Ping. La situazione è diventata critica, un funzionario invitato ad indagare è arrivato ad una sconcertante conclusione. Nel polynya non ci sono quasi più animali.

Lo strano rumore nel Mar Glaciale Artico potrebbe provenire da una base aliena subacquea
Lo strano rumore nel Mar Glaciale Artico potrebbe provenire da una base aliena subacquea

Nel tentativo di spiegare l’anomalia, diverse teorie sono state proposte. Uno di queste spiega che il suono potrebbe essere causato da sonar utilizzati dalla azienda the Baffinland Iron Mines Corporation durante la ricerca di depositi di minerale di ferro. La società in questione ha negato di aver qualsiasi apparecchiatura nella zona e nessun permesso di lavoro e stato emesso per quella particolare porzione di acqua.

Un’altra teoria vede come colpevole l’organizzazione ambientale Greenpeace. Avrebbero volutamente generato il suono al fine di spaventare gli animali e cacciarli fuori dalla portata di cacciatori e pescatori. Tuttavia, nessuna prova del loro coinvolgimento è stata trovata.

Un portavoce di Greenpeace ha dichiarato la CBC. “Non solo non faremmo nulla per danneggiare la vita marina, ma abbiamo molto rispetto per il diritto degli Inuit sulla caccia e sicuramente non vogliono avere un impatto negativo con chi utilizza la caccia in modo razionale e per sostentamento.”

Senza alcuna spiegazione in vista, la situazione ha richiesto l’implicazione della cavalleria pesante. Questo mese, il Dipartimento canadese della Difesa nazionale (ND) ha inviato una squadriglia di aerei militari per sorvegliare la zona.

Le forze armate canadesi sono a conoscenza delle accuse di suoni insoliti provenienti dal fondo del mare, nello Stretto di Fury and Hecla in Nunavut,” ha dichiarato il rappresentante DND Ashley Lemire. “L’equipaggio aereo ha effettuato varie ricerche multi-sensore nella zona, tra cui una ricerca acustica per 1,5 ore, senza rilevare anomalie acustiche. L’equipaggio non ha rilevato alcun contatto superficiale o sotterraneo. […] In questo momento, il DND non intende fare ulteriori indagini “, ha concluso.

Lo strano rumore nel Mar Glaciale Artico potrebbe provenire da una base aliena subacquea
Lo strano rumore nel Mar Glaciale Artico potrebbe provenire da una base aliena subacquea

 

È un po’ sconcertante sentire che, anche quando si utilizza la loro tecnologia top-shelf, i militari non sono riusciti a isolare la fonte del suono misterioso. Ancora più preoccupante è il fatto che il suono sembra essersi fermato quando i militari scandagliavano la zona.

Per quanto riguarda le informazioni a disposizione di noi tutti si può dire che: l’umanità non ha basi sottomarine, non abbiamo nemmeno una conoscenza tecnologica tale per costruire una base sottomarina permanente e anche se abbiamo pensato di farlo, il costo sarebbe decisamente proibitivo. La pressione estrema rende il fondo dell’oceano un luogo che non perdona ed è per questo che probabilmente conosciamo molto di più Marte dei fondali marini terrestri.

Lo strano rumore nel Mar Glaciale Artico potrebbe provenire da una base aliena subacquea
Lo strano rumore nel Mar Glaciale Artico potrebbe provenire da una base aliena subacquea

La maggior parte degli ufologi è d’accordo con la teoria che vede una civiltà extraterrestre avanzate stabilire e mantenere una base operativa sul fondo del mare. Se il loro obiettivo è quello di rimanere invisibili e mantenere un occhio vigile su di noi, l’oceano sarebbe loro scelta migliore. Avvistamenti da tutto il mondo hanno reso evidente che gli oggetti volanti non identificati possono anche andare sott’acqua senza alcun problema.

Sono solo idee e teorie, quindi sentitevi liberi di aggiungere la vostra.

Source
UfoHolic
Tags

Nuovo Universo

Appassionato di spazio, alieni e misteri, ho deciso di creare questo Web/Blog sperando che possa dilettarvi nella lettura.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker