Misteri

Marilyn Monroe uccisa dalla CIA perché sapeva dell’UFO di Roswell?

Marilyn Monroe uccisa dalla CIA perché sapeva dell’UFO di Roswell?

Non è una novità che persone considerate legende si trovino spesso al centro di scandali o del gossip più spinto. Oggi come ieri, si cerca quel segreto, quel dettaglio di vita privata che dovrebbe rimanere oscuro alla massa, in grado di attirare l’attenzione a livello mondiale. Ma quanti di questi VIP (Very important People) possono vantare di essere implicati con gli #ufo e segreti governativi? Un nuovo documentario intitolato “Unacknowledged” (Sconosciuto), promette di esporre anni di cover-up messo in atto dal governo degli Stati Uniti e di rivelare in questo modo come le visite aliene sulla Terra siano reali. Il regista di questo documentario è Michael Mazzola, appoggiato dal dottor Steven Greer, noto per il suo lavoro di divulgazione per quanto riguarda l’argomento alieni.

Marilyn, Kennedy e gli UFO

In questa opera i divulgazione c’è una parte dedicata all’attrice probabilmente più venerata di tutti i tempi, Marilyn Monroe. La sua morte potrebbe essere stata in realtà un omicidio messo in atto dalla CIA, come conseguenza della relazione che intratteneva con il presidente John F Kennedy. Il dottor Greer ha presentato un documento della CIA redatto il 3 agosto 1962, esattamente due giorni prima che Marilyn Monroe venisse trovata morta a Brentwood, Los Angeles, in California. Nel memorandum ci sarebbero notizie riguardo una conversazione tra il presidente Kennedy e l’attrice, in cui le diceva di aver visto prove di “cose provenienti dallo spazio”, facendo riferimento all’UFO crash di Roswell del New Mexico, nel 1947. “Abbiamo un numero di documenti che rappresentano delle prove, tra cui un interlocutore di Marylin Monroe il giorno prima della sua morte, che non è mai stato declassificato

Minacciava di fare una conferenza stampa per parlare di quello che Kennedy le aveva raccontato, riguardo un veicolo extraterrestre e una base aerea segreta”, ha affermato il dottor Greer sul suo sito web.

Oltre ad impegnarsi attivamente nella divulgazione, Greer ha anche fondato il gruppo CSETI, che ha lo scopo di preparare gli interessati ad un contatto con gli alieni, fornendo materiale tecnologico e istruzioni per riuscire in questo intento. Molte persone che hanno partecipato ad incontri con lui durante i quali si pratica meditazione e si usano dei particolari laser verso il cielo, assicurano il manifestarsi di strane luci.

Steven Greer non è ben visto però dagli scettici che lo hanno più volte accusato di fare eclatanti dichiarazioni senza però portare prove concrete.

Fonte

Source
Blasting News
Tags

Nuovo Universo

Appassionato di spazio, alieni e misteri, ho deciso di creare questo Web/Blog sperando che possa dilettarvi nella lettura.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker