I Misteri del Cosmo

Il messaggio degli Anunnaki del 1958: siamo già qui, tra di voi.

Il messaggio degli Anunnaki del 1958: siamo già qui, tra di voi.

Il messaggio degli Anunnaki del 1958: siamo già qui, tra di voi.

Alcuni di noi sono sempre stati qui, con voi, nascosti, osservando e, occasionalmente, guidandovi ogni volta che se ne presentava l’occasione. Ora, tuttavia, il nostro numero è cresciuto perché stiamo preparando le prossime fasi per l’ evoluzione del vostro pianeta: una fase della quale non siete ancora stati avvertiti…

Siamo stati confusi con gli Dei di molte religioni del mondo, nonostante non siamo altro che vostri simili, come imparerete direttamente fra molti anni. Troverete prove della nostra presenza nei simboli misteriosi dell’antico Egitto, dove ci siamo fatti conoscere per raggiungere determinati obbiettivi.

Il nostro simbolo principale appare nell’arte religiosa della vostra civilizzazione attuale ed occupa un’importante posizione nel “grande sigillo” degli (gli Stati Uniti d’America). E’ stato conservato in alcune società segrete fondate originariamente per mantenere viva la conoscenza della nostra esistenza e le nostre intenzioni nei confronti della razza umana.

“Vi abbiamo lasciato alcuni monumenti, piazzati sapientemente in diverse parti del globo ma molti di essi in Egitto dove abbiamo stabilito i nostri quartieri generali in occasione della nostra ultima manifestazione o, come dite voi, pubblica apparizione.

A quel tempo le fondamenta della nostra civilizzazione furono “lasciate sulla Terra” e i più antichi monumenti che voi conoscete bene, furono lasciati attraverso mezzi che potrebbero apparire miracolosi per voi, come nel periodo pre – Egiziano, quindi molte migliaia di anni fa.

Da allora l’intera arte dell’edificazione nella roccia è diventata simbolica per molti di voi, la mano che ha lavorato, della costruzione della razza umana verso la sua perfezione.”

“I vostri antenati conoscevano noi in quei giorni come guide e come amici. Ora, attraverso i vostri stessi sforzi, avete quasi raggiunto, per la maggior parte di voi, un altro gradino della lunga scala della vostra liberazione.

Siete stati costantemente aiutati dalla nostra attenta “ispirazione” e bloccati solo dalle difficoltà naturali nel vostro processo di sviluppo morale e fisico…”

“Avete ultimamente acquisito i mezzi per distruggere voi stessi. Non siate precipitosi nell’autocompiacimento. La vostra non è la prima civilizzazione ad aver acquisito – ed usato – tali mezzi.

La vostra non sarà la prima civilizzazione alla quale verranno offerti i mezzi per prevenire quella distruzione e quel procedimento, nella piena gloria della vostra conoscenza accumulata, per fondare un’era di illuminazione sulla terra.”

Tuttavia se voi accettate i mezzi che vi sono stati offerti e se voi fonderete un “millennio” sulle basi dei vostri risultati attuali, sarete la prima civilizzazione a fare ciò.

SEMPRE PRIMA LA CONOSCENZA, LE TECNICHE, LE ISTRUZIONI, SONO DIVENTATI PROPRIETÀ DI ALCUNI PRESCELTI: ALCUNI HANNO SCELTO LORO STESSI AUTONOMAMENTE CON LA LORO STESSA REALIZZAZIONE ATTRAVERSO LA LORO MENTE APERTA E VISIONE CHIARA DELLA “FORMA DELLE COSE CHE VERRANNO“. SI SONO SFORZATI DI OLTREPASSARE LA LORO CONOSCENZA NEL MIGLIOR MODO POSSIBILE E GRAZIE AI MEZZI PIÙ DURATURI AL LORO COMANDO.

In un senso ci sono riusciti ma nell’altro senso il loro fallimento ha bilanciato il loro successo. L’approvazione umana è, in una visione molto ampia, misurabile con l’esperienza umana.

Le generazioni che si sono successe, che non hanno mai saputo della nostra effettiva esistenza, hanno tradotto gli insegnamenti dei loro avi in termini di esperienza personale.

Per esempio un disegno sezionato, molto semplificato attraverso le varie copie, di una dei nostri mezzi di locomozione, è diventato l’ “Occhio di Horus” e da lì gli altri occhi degli altri Dei.

Infine l’antico simbolo che una volta era un’ accurata rappresentazione di un importante dispositivo meccanico, ha assunto delle sorprendenti connotazioni grazie alla professione della psicologia.”

Il fatto importante è, tuttavia, che siamo qui, tra di voi, e che voi, come razza del mondo, lo saprete molto prima di quanto crediate!

Il tempo è quasi maturo ma, come tutte le cose mature, il processo non può essere accelerato artificialmente senza il pericolo di danneggiare il frutto. C’ è un tempo giusto per ogni azione e il tempo giusto per la nostra manifestazione nella vostra era sta arrivando.”

“Alcuni di voi hanno già visto le nostre “avanguardie“. Ci avete incontrati spesso nelle strade delle vostre città e non ci avete notato.

Ma quando sfrecciamo attraverso i vostri cieli nei nostri ANTICHI MEZZI TRADIZIONALI[Vimana] siete impressionati e chi di voi apre la bocca e racconta ciò che ha visto, viene considerato stolto e pazzo. In realtà voi siete profeti, veggenti nel vero senso della parola.

Voi in Kansas e in Oklahoma, voi in Oregon ed in California, e Idaho sapete cosa avete visto: non siate abbattuti dai meteorologi. Il loro campo è il tempo.

Uno di voi dice “ho visto un oggetto a forma di siluro“. Altri descrivono “oggetti a forma di disco“, alcuni di voi dice “oggetti sferici” o “oggetti a forma di vassoio“. Tutti voi state descrivendo correttamente ed accuratamente ciò che avete visto ed in molti casi state descrivendo lo stesso tipo di veicolo.”

“…Adesso che l’arte della lavorazione dei materiali plastici ha raggiunto una certa perfezione tra di voi, forse potete immaginare un materiale quasi trasparente per i raggi di luce visibile ordinaria, forte abbastanza per resistere alle pressioni di voli estremamente rapidi.

Guardate di nuovo alla grande nebulosa e pensate alla formazione della vostra stessa galassia, osservate gli esempi universali di ciò che crediamo essere la forma perfetta per un oggetto che deve viaggiare attraverso quello che voi ancora chiamate affettuosamente spazio ‘vuoto‘.”

Al centro del disco, controllato da un giroscopio all’interno di una sfera centrale dello stesso materiale trasparente, le nostre postazioni di controllo ruotano liberamente rendendoci comodo il volo sia in posizione orizzontale che laterale.

Entrambi i modi sono fatti apposta per la vostra atmosfera e quando convertiamo repentinamente dall’una all’altra posizione, visto che a volte siamo obbligati a farlo, e voi state guardando, le NOSTRE MACCHINE sembrano apparire improvvisamente – o scomparire.

Se l’articolo continua a piacerti, per ripagarmi con un piccolo favore, ti basta fare click su +1 (sempre che tu non l’abbia già fatto).

 

 

Alle nostre velocità raggiungibili, i vostri occhi, inesperti e impreparati alla manovra, sbagliano – ma non il genere di sbaglio che gli scienziati spesso dicono che voi facciate.”

“Noi passiamo sopra le vette delle vostre colline in volo orizzontale . Voi vedete e descrivete un oggetto a forma di siluro. Passiamo, in formazione, volando verticalmente “a lama”…Oppure di notte, tagli incandescenti e voi vedete un disco arancione. Ogni volta ci vedete ed a noi non importa.

Se scegliamo di restare invisibili, potremmo farlo facilmente e, infatti, lo abbiamo fatto quasi senza eccezioni per centinaia di anni. Ma dovreste abituarvi alle nostre forme nei vostri cieliin modo che un giorno saranno avvistamenti familiari, amichevoli e rassicuranti.”

“Questa volta speriamo che la loro memoria, trasmessa ai vostri figli ed ai loro figli, sarà chiara e precisa. Che non siate la causa del fatto che dimentichino, come i vostri antenati hanno dimenticato, il significato dei diagrammi e delle istruzioni che vi lasceremo.

Se fallite, COME L’ ALTRA CIVILIZZAZIONE HA FALLITO, vedremo i vostri discendenti indossare come amuleti i diagrammi di macchine semplici. Se invece i diagrammi faranno quello per cui i loro antenati li hanno creati, l’oggetto completo verrà compiuto.

Allora i loro figli, dimenticando cosi tanto – o poco – conservarono l’amuleto come un generico dispositivo di protezione – o come una curiosità intellettuale – o forse come un simbolo religioso.

Cosi è il ciclo della dimenticanza!”

Ho cercato di trovare la fonte originale di questo articolo senza alcun risultato.

Tuttavia, ho trovato questo … :

Secondo Trench, autore ed editore Nov-Dic 1958, l’articolo originale è stato trovato nel numero di novembre 1947 “Fantastic Stories” (USA), scritto da uno pseudonimo Alexander Blade. Dopo 54 anni, è ancora in corso la pubblicazione su ‘Flying Saucer Review Magazine’ (o era almeno fino al 2010), ma non sono stato in grado di trovare altre notizie on-line.

e questo:

Secondo Brinsley Le Poer Trench, direttore di Flying Saucer Review Magazine, una persona sconosciuta usando lo pseudonimo di ‘Alexander lama’ ha scritto l’articolo di cui sopra, che è originariamente apparso nel numero di novembre 1947 di storie fantastiche (USA).

Si deve porre la domanda: chi era Alexander Lama?

Secondo questo articolo, le istruzioni e le tecniche utilizzate per la costruzione di questi “antichi veicoli tradizionali” sono in possesso di pochi eletti, e in base alla mia ricerca, questo è davvero il caso.

Devo ammettere, che l’articolo il ‘Alexander lama’ la dice lunga! Sembra ricordare che i tedeschi volevano essere parte del club “pochi eletti”. Si è scoperto che hanno ricevuto informazioni di vitale importanza necessaria per far ripartire la loro campagna di tecnologia esoterica – il programma ‘Flying Saucers‘.

Secondo te?
  • Vero (0)
  • Falso (0)
  • Alieno (0)
  • UFO (0)
Source Ufo e Alieni

Leave A Reply

Your email address will not be published.