Scienza & Tecnologia

Minimo solare 2020: La nostra stella produce meno calore

Un MINIMO SOLARE non indurrà una "mini era glaciale" né cambierà radicalmente il clima, poiché gli scienziati della NASA confermano che il riscaldamento globale è il vero motore del cambiamento climatico.

Minimo solare 2020: la NASA conferma che la ‘mini era glaciale’ è fuori discussione mentre il pianeta si riscalda

Il Sole è entrato in un periodo di attività ridotta, noto anche come minimo di maunder, che avviene su un modello ciclico. Ogni 11 anni circa, il cuore ardente del nostro sistema solare oscilla tra picchi massimi e minimi energici. Quando il Sole raggiunge il picco, il massimo solare, scoppiano più macchie e brillamenti solari.

Ma quando l’attività diminuisce durante un minimo solare, il Sole appare molto più silenzioso.

Il fenomeno ha portato molti nel corso degli anni a ipotizzare che il cambiamento climatico potrebbe essere regolato dal ciclo di 11 anni del Sole.

E sebbene l’attività solare abbia contribuito a brevi periodi di raffreddamento nel 1650 e nel 1715, accanto ad altri fattori come le eruzioni vulcaniche, non vi è alcuna indicazione che l’attuale tasso di cambiamento climatico sia guidato dal Sole.

Secondo il team Global Climate Change della NASA, “non vi è alcuna ‘mini era glaciale” incombente.

Minimo solare 2020 La nostra stella produce meno calore (2)
Immagine Nasa

La NASA ha dichiarato: “Per tutta la sua durata, il Sole subisce naturali cambiamenti nella produzione di energia.

“Alcuni di questi si verificano ciclicamente con picchi di energia e cali di energia”

“Ma ogni tanto il Sole diventa più silenzioso, sprigionando meno energia.

“Questo è chiamato un “Grand Solar Minimum” e l’ultima volta che è successo, ha coinciso con un periodo chiamato “Piccola era glaciale”.”

Alcuni scienziati hanno proposto che nei prossimi decenni potrebbe verificarsi un nuovo Grand Solar Minimum.

Ma anche se dovesse avvenire un minimo solare globale, l’effetto compenserebbe il riscaldamento globale solo di qualche anno.

Il pianeta si sta scaldando e lo fa dall’inizio del XX secolo e della rivoluzione industriale.

Gli scienziati concordano in modo schiacciante che l’aumento delle temperature è causato dalle emissioni di gas serra causate dall’uomo.

La NASA ha dichiarato: “Che cosa significa? Il riscaldamento causato dalle emissioni di gas a effetto serra provocate dalla combustione umana di combustibili fossili è sei volte maggiore del possibile raffreddamento decennale da un prolungato minimo di maunder.

Scarica gratis la nostra App da Googe Play Store

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Il nostro sito Web fruisce i contenuti gratuitamente grazie alle pubblicità che aiutano a sostenere i costi . Considera di supportarci disabilitando il blocco degli annunci.