I misteri della Tavola di cristallo che nasconde i segreti dell’universo

La leggenda più comune afferma che la tavola è stata trovatain una tomba scavata sotto la statua di Hermes in Tiana. Un’altra leggenda suggerisce che il terzo figlio di Adamo ed Eva, Seth, sia colui che origine l’ha scritta. Altri credono che la tavola fosse in precedenza posta all’interno  dell’Arca dell’Alleanza. Per ultimo esiste la leggenda che vede i suoi creatori nella leggendaria città di Atlantide.

Anche se diversi Teorie sono state fatte sulle origini della Tavola di Smeraldo, finora non sono state trovate prove verificabili a loro sostegno. Il primo carattere documentabile del testo della Tavola di Smeraldo è il Kitab al-Sirr haliqi (Libro del segreto della creazione e l’arte della Natura), che a sua volta era un composto di opere precedenti. Si tratta di un’opera araba scritta nell’ottavo secolo dC e attribuito ad un certo ‘Balinas‘ o pseudo Apollonio di Tiana.

Balinas scrive che la Tavola di Smeraldo era originariamente scritta in greco, questo per quanto riguada il pezzo originale che presumibilmente aveva, se è realmente esistito. Tuttavia, il testo stesso è diventato rapidamente virale, ed è stato tradotto da diverse persone nel corso dei secoli.

I misteri della Tavola di cristallo che nasconde i segreti dell'universo
I misteri della Tavola di cristallo che nasconde i segreti dell’universo

Ad esempio, una prima versione della tabella di Smeraldo è apparsa anche in una commedia intitolata Kitab al-Uss Ustuqus al-Thani (secondo libro degli Elementi della Fondazione), che viene attribuita a Jabir ibn Hayyan. Tuttavia, ci sono voluti parecchi secoli prima che il testo sia stato reso accessibile agli europei. Nel XII secolo dC., La Tavola di Smeraldo è stata tradotto in latino da Hugo von Santalla.

La tavola di smeraldo è diventata uno dei pilastri dell’alchimia occidentale. Era un testo molto influente in alchimia medievale e rinascimentale, e probabilmente ancora oggi. Oltre alle traduzioni della Tavola di Smeraldo,troviamo molti commenti sul suo contenuto da persone di un certo livello. Ad esempio, è stato scoperta una traduzione di Isaac Newton,  tra le carte alquímicos.

Questa traduzione è attualmente disponibile nella libreria King College presso l’Università di Cambridge. I ricercatori di rilievo che hanno studiato e commentato la  tabella di smeraldo sono, Roger Bacon, Albertus Magnus, John Dee e Aleister Crowley.

L’interpretazione del testo della tabella di Smeraldo non è una questione semplice, dal momento che è un testo esoterico.

Ad esempio, un’interpretazione suggerisce che il testo descrive i sette stadi della trasformazione alchemica:

calcinazione, dissoluzione, separazione, congiunzione, fermentazione, distillazione e coagulazione. Tuttavia, nonostante le varie interpretazioni disponibili, sembra che nessuno degli autori sostenga di avere la conoscenza di tutta la verità in essa scritta. Inoltre, i lettori che vogliono provare a leggerla sono invitati a cercare di interpretare e trovare le verità nascoste in se stessi.

Fonte:

El Misterio de la Tabla Esmeralda ¿Esconde los Secretos del Universo? (Video)

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here