In molti hanno cercato di frenare la sua smania di conoscenza, ma nessuno riesce a fermare Stephen Hawking e la sua voglia di sapere, una continua ricerca delle verità nascoste nell’universo, nella vita e nell’esistenza di tutto quello che ci circonda.

Hawking assieme al migliardario Yuri Milner ha annunciato il Breakthrongh Starshot, un progetto da $100.000.000, per la creazione di mini astronavi che misureranno un pollice con propulsione a vela spaziale.

Le Nanocraft, così sono state battezzate queste future astronavi, saranno impiegate nell’esplorazione dello spazio profondo alla ricerca di forme di vita Extraterrestre.

Viaggiando in media al 20% della velocità della luce grazie alle vele solari che useranno, oltre al vento solare, una luce laser come starter che verrà lanciata dalla terra per dare il via alla propulsione

ovviamente sarà data precedenza al l’esplorazione del nostro sistema solare, che per lo più è a noi sconosciuto, andando ad analizzare pianeti e satelliti come Enc

Nessuno riesce a fermare Stephen Hawking
Nessuno riesce a fermare Stephen Hawking

elado Europa rispettivamente la luna di Saturno e Giove che con i loro mari ghiacciati in superficie potrebbero nascondere vita.

Piccolo pensiero

Come mi fu fatto notare in un articolo precedente da un amico in Energia fotonica, dopo ExoMars su Marte in tre giorni un laser così potente potrebbe avere effetti distruttivi sulle vele, e l’energia del sole per quanto sia tra le più potenti fonti conosciute dall’uomo permetterebbe viaggi all’Interno del sistema solare e dentro altri sistemi con  una stella simile al sole, ma tra un sistema e l’altro si andrebbe per inerzia, senza considerare che il vento solare spingerà sempre verso una sola direzione

[review]