Niente panico, ma alcuni fisici in Australia hanno dimostrato che la realtà non Esiste!

Secondo un esperimento condotto da due fisici in Australia, la realtà non esiste. Accendetevi, sintonizzatevi, e abbandonate “l’uomo”, perché il mondo per come lo conosciamo non esiste, almeno a livello quantico.

Andrew Truscott e Roman Khakimov di The Australian National University hanno utilizzato gli atomi per un esperimento mentale, e John Wheeler per un uso pratico.
La squadra Truscott e Khakimov ha utilizzato apparecchiature scientifiche particolarmente complesse e costose, per riuscire ad intrappolare un singolo atomo di elio per poi rilasciarlo attraverso una coppia di raggi laser. I laser formano un modello a reticolo sparso.

Un’altra serie di laser viene aggiunta a intervalli casuali per ricombinare le travi, che, a livello quantico, faceva sembrare che il singolo atomo avesse percorso due diversi percorsi lungo i fasci di luce. Quando il secondo set di laser è stato portato eliminato, l’atomo sembrava avesse scelto di andare su una trave.

Sei ancora con noi? La testa fa male? La fisica quantistica è famosa per questi effetti collaterali :).

Secondo Truscott,

“Se si sceglie di credere che l’atomo in realtà ha preso un particolare percorso o percorsi, allora si deve accettare il fatto che una misura futura sta interagendo oltre l’atomo. Gli atomi non viaggiano da A a B. È solo quando vengono misurati al termine del cammino che il loro comportamento ondulatorio o corpuscolare stato portato all’esistenza “.

Un ragionamento logico potrebbe essere: l’atomo ha percorso un raggio o latro indipendentemente da dove sia finito…., ma la spiegazione fisica quantistica dice il contrario.

Se si osserva l’atomo percorrere un percorso o due dipende solo dal modo in cui viene misurato alla fine delle sue micro-dimensioni e tipo di viaggio improbabile, che in un certo senso significa che la stessa realtà non esiste, a meno che non la si sta osservandolo.
Se ti fa sentire meglio, questo particolare esperimento è possibile solo a livello quantistico, e sarebbe quasi impossibile da applicare alla vita di ogni giorno. Ma mostra anche che il tessuto dello spazio / tempo è, in molte sue parti, ancora sconosciuto.

Non preoccupatevi, la realtà non esiste comunque.

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here