Il posto più anomalo sulla terra: il misterioso triangolo dei grandi laghi

Il lago Michigan è l’unico dei cinque Grandi Laghi, totalmente all’interno degli Stati Uniti, gli altri quattro sono condivisi con il Canada. Il lago Michigan è limitato, in senso orario dall’Indiana meridionale, dall’Illinois, dal Wisconsin e dal Michigan, da cui nome deriva dal lago.

Con una superficie di 57.750 chilometri quadrati, è il più grande lago d’acqua dolce negli Stati Uniti e la quinta nel mondo. Il suo punto più profondo è di 281 m. Contiene un volume di circa 918 chilometri cubici di acqua. La sua superficie è di 580 metri sopra il livello del mare, come il lago Huron, che è collegato attraverso gli stretti di Mackinac. Geologicamente Huron e Michigan formano un unico corpo d’acqua.

Il posto più anomalo sulla terra: il misterioso triangolo dei grandi laghi (video)
Il posto più anomalo sulla terra: il misterioso triangolo dei grandi laghi (video)

Ma il lago Michigan non è solo un grande lago. È anche un luogo di mistero che ha intrigato studiosi e autorità per lungo tempo. In questo immenso lago ci sono state numerose sparizioni di persone, navi e persino aeroplani, oltre a numerosi avvistamenti UFO, segnalati negli ultimi anni.

Gli incidenti misteriosi che si verificano sul lago Michigan, indicano che gli effetti si verificano in una specifica area, per ora chiamata il Triangolo del Michigan a causa della sua somiglianza con il famoso “Triangolo Bermuda “, responsabile di numerose e inesplicabili scomparse di navi e aerei, con le prime relazioni datate nel XV secolo.

Il posto più anomalo sulla terra: il misterioso triangolo dei grandi laghi (video)
Il posto più anomalo sulla terra: il misterioso triangolo dei grandi laghi (video)

Non solo le numerose barche scompaiono nell’area del triangolo dei Grandi Laghi, ma circa 40 aerei sono completamente scomparsi negli ultimi anni. Probabilmente il caso più famoso fu la misteriosa scomparsa del volo 2501 società Airlines “Northwest”, decollato da New York e diretto a Minneapolis nel giugno del 1950 e sorvolando il lago Michigan è misteriosamente precipitato, passeggeri, equipaggio e velivoli non sono mai stati ritrovati, nonostante anche se sono stati accuratamente ricercati da squadre di specialisti che utilizzano attrezzature avanzate come il sonar.

Ciò che ha sorpreso le autorità inquirenti, è che il volo aereo 2501 era”DC-4″, un turboelica con quattro potenti motori, che hanno la capacità di affrontare gravi perturbazioni e situazioni avverse, senza contare che poteva perdere due motori e mantenere comunque il volo.

Altri eventi strani che si verificano nel Triangolo Michigan comprendono un intenso avvistamento UFO. I casi di presenza UFO nella regione sono così tanti che l’Amministrazione federale dell’aviazione degli Stati Uniti ha creato un servizio speciale per catalogare gli avvistamenti segnalati.

Il posto più anomalo sulla terra: il misterioso triangolo dei grandi laghi (video)
Il posto più anomalo sulla terra: il misterioso triangolo dei grandi laghi (video)

Molti di questi oggetti misteriosi vengono visti uscire dall’acqua, quindi possiamo chiamarli USO. Gli studiosi concordano sul fatto che queste anomalie e sparizioni possano avere qualche relazione con questo fenomeno.

Tra il più strano dei misteri vi è la scomparsa della goletta, scomparsa senza lasciare traccia in una tempesta sul lago Michigan, il 21 maggio 1891, durante la navigazione da Chicago a Muskegon, Michigan, al fine di imbarcare un carico di legno. Sette marinai, compreso il capitano George C. Albrecht, sono scomparsi con la nave.

I vecchi ed esperti marinai hanno affermato che lo schooner, che era una nave di legno, non sarebbe potuta affondare senza lasciare alcuni detriti galleggianti. Anche oggi, la scomparsa della nave rimane irrisolta.

Il posto più anomalo sulla terra: il misterioso triangolo dei grandi laghi (video)
Il posto più anomalo sulla terra: il misterioso triangolo dei grandi laghi (video)

Secondo i ricercatori e gli scienziati, c’è la possibilità che appaia sul nostro pianeta uno strano fenomeno fisico descritto da “Albert Einstein“, chiamato “wormhole” o “Ponte di Einstein-Rosen,” che sarebbero dei portali interdimensionali che collegano il nostro mondo ad un altro punto esistente in una galassia lontana migliaia di “anni luce” dal punto di partenza e potrebbe essere utilizzato dagli alieni per venire e andare dal nostro pianeta.

La teoria dell’esistenza dei “wormholes” nell’universo è plausibile e ha fondamenti matematici che sono stati sviluppati da fisici e scienziati. Secondo la teoria, questi fenomeni dell’universo possono sorgere in modo casuale in alcuni punti del pianeta, e forse è una delle ragioni per le misteriose sparizioni che si sono verificati nel nostro mondo.

https://youtube.com/watch?v=yILC7eU_kko

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here