Proposta una missione spaziale interstellare

Una sonda spaziale progettata per avventurarsi nel vuoto interstellare potrebbe essere lanciata in meno di dieci anni.

Ad oggi solo due veicoli spaziali sono andati oltre i confini del nostro sistema solare – Voyager 1 e Voyager 2 – una coppia di sonde storiche che viaggiano ormai da oltre quattro decenni.

Mentre queste macchine obsolete ci hanno già insegnato più di quanto chiunque potesse sperare, la loro funzionalità è ora molto limitata e non è chiaro per quanto tempo continueranno a funzionare.

La maggior parte dei veicoli spaziali non è progettata per funzionare per decenni e nessuna delle sonde Voyager è stata costruita pensando ai viaggi interstellari a lungo termine: il loro obiettivo originale era esplorare i giganti gassosi.

E se potessimo costruire una sonda appositamente progettata per lasciare il sistema solare?

Durante il Congresso Astronautico Internazionale di quest’anno, il 25 ottobre, gli scienziati hanno discusso di come un’impresa così avventurosa potesse essere raggiunta usando la tecnologia di oggi.

Per raggiungere le velocità necessarie, l’astronave dovrebbe eseguire più flybys planetari.

Il suo obiettivo sarebbe quello di studiare lo spazio interstellare, indagare sugli oggetti della Cintura di Kuiper oltre l’orbita di Nettuno ed esaminare il nostro sistema solare da distanze mai ragginte.

Sarebbe la prima avventura dedicata all’umanità nelle profondità dello spazio interstellare.

Tagged:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *