in

Quel’è la vera ragione per cui non abbiamo ancora scoperto gli Extraterrestri?

Quel'è la vera ragione per cui non abbiamo ancora scoperto gli Extraterrestri?

Un nuovo studio ha indicato che potremmo aver appena scalfito la superficie nella nostra caccia agli Extraterretri intelligenti.

La questione se siamo soli nell’universo rimane uno dei più grandi enigmi filosofici del nostro tempo. Mentre sembra quasi inconcepibile che la nostra civiltà sia sola nel cosmo, resta il fatto che non abbiamo ancora visto alcuna reale e concreta prova contraria.

Il paradosso di Fermi, che mette in evidenza la contraddizione tra la probabile esistenza di civiltà extraterrestri e il fatto che non ne abbiamo ancora mai incontrato, sembra suggerire che non ci siano alieni là fuori, o che siano così rari che è improbabile riuscire ad incontrarli.

Ma le cose potrebbero davvero essere così semplici o ci stiamo semplicemente aspettando troppo, troppo presto?

La pioniere del SETI Jill Tarter, che è stato d’ispirazione per il personaggio di Jodie Foster nel film Contact, ha precedentemente confrontato la ricerca di prove di vita extraterrestre nell’universo a qualcuno che cerca di trovare pesci negli oceani della Terra esaminando un singolo bicchiere d’acqua.

Durante una presentazione in un workshop della NASA mercoledì, Tarter ha aggiornato la sua analogia facendo riferimento a un recente studio che ha cercato di rappresentare meglio lo scopo della nostra moderna caccia alla vita aliena.

Nonostante i nostri progressi negli ultimi anni, tuttavia, sembra che non siamo ancora andati molto lontano.

La nostra attuale completezza di ricerca è estremamente bassa, simile a quella di aver cercato qualcosa come una grande vasca idromassaggio o una piccola piscina sperando che cntenga l’acqua di tutti gli oceani della Terra”, hanno scritto gli autori dello studio.

In altre parole, abbiamo ancora molta strada da fare.

Lascia un commento

What do you think?

0 points
Upvote Downvote
Gli scienziati creano una rete 'Borg' di vita reale

Gli scienziati creano una rete Borg di vita reale

viaggio nel tempo

Andrew Carlssin, un viaggiatore del tempo che è stato beccato per insider trading