Robot alieni possono spiegare il paradosso di Fermi

Robot alieni possono spiegare il paradosso di Fermi robot

Robot alieni possono spiegare il paradosso di Fermi

Una nuova teoria ha avanzato la possibilità che dei robot assassini abbiano spazzato via tutta la vita aliena intelligente.

La questione se siamo soli nell’universo rimane uno dei più grandi enigmi filosofici del nostro tempo. Mentre sembra quasi inconcepibile che la nostra civiltà sia sola nel cosmo, resta il fatto che non abbiamo ancora visto alcuna prova contraria tangibile.

Il paradosso di Fermi, che mette in evidenza la contraddizione tra la probabile esistenza di civiltà extraterrestri e il fatto che non ne abbiamo mai incontrati, sembra suggerire che o non ci siano alieni là fuori, che semplicemente non ci abbiano mai trovato, o che sono estremamente rari.

Loading...

Ora il fisico teorico Alexander Berezin della National Research University of Electronic Technology in Russia ha escogitato un’altra possibile spiegazione, una che, oltre ad affrontare il paradosso di Fermi, fa eco anche alle preoccupazioni sui pericoli della ricerca sull’intelligenza artificiale.

La sua teoria suggerisce che un’intelligenza artificiale in fuga potrebbe potenzialmente diventare così inarrestabile da essere già riuscita a spazzare via tutta la vita aliena intelligente nel cosmo.

L’incentivo ad afferrare tutte le risorse disponibili è forte, e basta un solo attore cattivo per rovinare l’equilibrio, senza possibilità di impedire che appaiano a scala interstellare

Una IA rogue potenzialmente può popolare l’intero supercluster con copie di se stesso, trasformando ogni sistema solare in un supercomputer, e non c’è bisogno di chiedere perché lo farebbe.

Fonte unexplained-mysteries.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nuovo Universo
Unisciti ai nostri feed per ricevere automaticamente le ultime notizie e informazioni.