Scienza & Tecnologia

Scienziati scoprono un fantastico modo per osservare le altre dimensioni

Scienziati scoprono un fantastico modo per osservare le altre dimensioni

I ricercatori dell’istituto Max Plank per la Fisica della Gravitazione in Germania, hanno scoperto un modo per rilevare le vibrazioni delle onde gravitazionali provenienti da altre dimensioni.

Lo studio condotto dai ricercatori Gustavo Lucena Gomez David Andriot, si basa sulla cosiddetta teoria delle Onde Gravitazionali, secondo cui ogni evento su larga scala nello spazio, come una collisione di due buchi neri, generi delle fluttazioni nel campo di gravita terrestre.

“Cercasi cacciatori di alieni”. Alla Nasa assunzioni da film

Allo stesso tempo, gli autori dello studio, suggeriscono che esistono diverse dimensioni che possono essere rilevate. Tuttavia, servirebbe un potente rivelatore di onde per avere la capacità di catturare le fluttuazioni deboli, in tal modo potremmo “sentire” i cambiamenti che avvengono nelle altre dimensioni.

L’Osservatore LIGO (Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory), situato negli Stati Uniti, non è in grado di rilevare fluttuazioni di dimensioni cosi ridotte.

Dopo l’asteroide, due anni di ”eclissi”

L’Italia assieme alla Francia, stanno lavorando alla costruzione di un nuovo rilevatore chiamato VIRGO, che potrebbe avere questa capacità. Inoltre si sta preparando una nuova missione spaziale chiamata LISA (Laser Interferometer Spazio Antenna), che rivelerà gran parte delle onde gravitazionali dello spazio

Iscrivetevi al nostro Gruppo

Source
IOP Science
Tags

Nuovo Universo

Appassionato di spazio, alieni e misteri, ho deciso di creare questo Web/Blog sperando che possa dilettarvi nella lettura.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker