Sistema Solare: Oumuamua, lungi dall’essere un semplice asteroide

sistema solare sistema solare

Gli astronomi di Harvard hanno suggerito che il primo visitatore interstellare avvistato nel nostro sistema solare potrebbe essere una sonda aliena.

L’oggetto lungo 400 metri, che ha sorvolato il nostro pianeta nel mese di ottobre 2017, è diventato il centro di molti dibattiti e intrighi dopo aver scoperto che proveniva da un lontano sistema solare.

Secondo due scienziati dell’Università di Harvard, “Oumuamua, lungi dall’essere un semplice asteroide o una cometa, potrebbe in realtà essere un sofisticato veicolo spaziale extraterrestre dotato di una vela solare che utilizza la pressione della radiazione per generare la propulsione.

Le osservazioni dell’oggetto mentre passava nel nostro sistema solare davanti al Sole non avevano indicato alcuna prova di degenerazione, suggerendo che si trattasse di un asteroide piuttosto che di una cometa. Tuttavia, quando ha cominciato a lasciare il sistema solare, ha improvvisamente manifestato un imprevisto aumento di velocità.

Loading...

Per aggiungere a questa contraddizione apparente, se il degassamento fosse stato responsabile dell’accelerazione dell’oggetto, avrebbe anche avuto un effetto significativo sul suo giro, qualcosa che non è stato effettivamente osservato.

Questo misterioso visitatore interstellare che ha attraversato il nostro sistema solare potrebbe davvero essere stato costruito da una civiltà aliena?

Secondo il co-autore Prof. Abraham Loeb, “Oumuamua potrebbe non essere necessariamente un’astronave attiva, potrebbe essere una sonda abbandonata che si muove nello spazio sotto l’influenza della gravità e della radiazione stellare.

L’opportunità che abbiamo avuto nel nostro sistema solare stabilisce una potenziale base per una nuova frontiera dell’archeologia spaziale, vale a dire lo studio delle reliquie delle civiltà passate nello spazio. Trovare prove di spazzatura spaziale di origine artificiale fornirebbe una risposta affermativa alla vecchia domanda Siamo soli? Questo avrebbe un impatto drammatico sulla nostra cultura e aggiungerebbe una nuova prospettiva cosmica al significato dell’attività umana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nuovo Universo
Unisciti ai nostri feed per ricevere automaticamente le ultime notizie e informazioni.