Ente Spaziale

SpaceX: Il Lancio è stato un successo!

Con il successo del lancio di SpaceX, l’America ritorna nella corsa allo spazio

Nonostante le previsioni meteorologiche non fossero favorevoli al 100%, sabato pomeriggio è stata fatta la storia nel complesso della NASA a Cape Canaveral, in Florida. Due astronauti americani sono stati lanciati nello spazio in un veicolo spaziale Dragon 2, di proprietà e gestito da dalla società privata di Elon Musk.

Gli appaltatori privati ​​avevano costruito tutti i precedenti veicoli spaziali con equipaggio della NASA, ma la NASA aveva gestito da sola quei veicoli spaziali. Il viaggio di sabato in orbita, e da lì, su un attracco pianificato presso la Stazione Spaziale Internazionale, è stata la prima volta che la NASA ha usato una compagnia privata come fornitore di trasporto. SpaceX ha progettato e costruito Dragon 2, e lo ha anche utilizzato. La NASA era solo un cliente.

Quando la flotta spaziale della NASA fu ritirata nel 2011, l’America rimase senza un veicolo per il volo spaziale con equipaggio. Il personale di bordo da e verso la Stazione Spaziale Internazionale divenne dominio dei russi, che caricarono decine di milioni per posto per un volo in orbita. Anche se le relazioni tra Russia e Occidente si sono inasprite negli ultimi anni, la cooperazione nel volo spaziale è continuata. Non c’era letteralmente altra scelta.

Il volo di SpaceX oggi termina, almeno spera la NASA, quella cooperazione/non cooperazione russa per l’accesso all’orbita.

Il lancio di sabato era stato originariamente previsto per mercoledì, ma è stato Cancellato a meno di 20 minuti sul conto alla rovescia a causa del maltempo a Canaveral.

L’agenzia di Elon Musk sembrava sulla buona strada per iniziare i voli in orbita l’anno scorso, dopo che un volo di prova senza equipaggio aveva visto il lancio di una capsula Dragon 2 dalla Terra, attraccare alla stazione e tornare in sicurezza sulla Terra. (Una variante di solo carico del veicolo Dragon, Dragon 1, ha effettuato una serie di consegne di rifornimenti di successo alla stazione spaziale a partire dal 2012.)

SpaceX Il Lancio è stato un successo!
Credito: Nasa

Dopo il successo del volo del Dragon 2, tuttavia, la capsula esplose a terra lo scorso in aprile durante un test. SpaceX ha impiegato mesi per determinare cosa era andato storto e correggere il problema. Il problema in sé era affascinante: una reazione chimica precedentemente sconosciuta tra combustibile per missili e titanio ha causato l’esplosione; il problema è stato misericordiosamente abbastanza facile da risolvere per gli ingegneri. Tuttavia, ha aggiunto molti altri mesi di ritardo a un programma che era già in ritardo.

E adesso? Innanzitutto, attraccando alla ISS, dove gli astronauti americani spaziali Robert Behnken e Douglas Hurley  trascorreranno diversi mesi, ha posto una pietra milgliare sull utilizzo di mezzi privati per future missioni. Ma il successo di Dragon 2 è solo una parte dei piani ambiziosi e aggressivi di Elon Musk per lo spazio – piani che erano roba da fantascienza solo pochi anni fa.

Il successo di Dragon 2 è solo una parte dei piani ambiziosi e aggressivi di dell agenzia spaziale privata per lo spazio

SpaceX non solo è diventata la prima azienda in grado di lanciare in orbita clienti paganti, ma ha anche una flotta di missili riutilizzabili con cui farlo. (Il razzo usato nel lancio di sabato è atterrato in modo sicuro.) Gran parte del costo astronomico (non previsto per i giochi di parole) dell’esplorazione dello spazio è legato all’enorme spesa di loft in orbita di umani, forniture e attrezzature.

La capacità di riutilizzare in modo sicuro, e in effetti di riutilizzare ripetutamente, i razzi e altri componenti è necessaria per rendere l’accesso allo spazio più conveniente e quindi più comune. Le capsule Dragon 2, trasportate in alto dai razzi Falcon 9 riutilizzabili, offrono un accesso molto più ampio allo spazio di quanto si potesse immaginare.

E il razzo Falcon Heavy molto più grande, e i razzi Starship veramente enormi che SpaceX sta attualmente sviluppando, renderanno possibili opportunità rivoluzionarie per mettere letteralmente tonnellate di cose utili nello spazio. La luna è a portata di mano – Marte, non ancora, ma sembra un obiettivo sempre più realistico. E oltre? Non ancora, forse … ma alla fine? Perchè no?

È troppo presto, ovviamente, per pensare così lontano. Il Dragon 2 deve ancora attraccare con l’ISS e, successivamente, riportare il suo equipaggio sulla Terra in sicurezza. Ma per la prima volta dopo tanto tempo, gli Stati Uniti sono tornati nel settore dei voli spaziali con equipaggio, con la speranza realistica di una nuova era spaziale sia all’orizzonte.

Scarica gratis la nostra App da Googe Play Store

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Il nostro sito Web fruisce i contenuti gratuitamente grazie alle pubblicità che aiutano a sostenere i costi . Considera di supportarci disabilitando il blocco degli annunci.