Scienza & Tecnologia

Terraformazione

 


La Terraformazione è un processo indotto su un pianeta per poterlo rendere abitabile all’uomo.

Il processo si basa sulla modificazione o creazione della composizione chimica dell’atmosfera in modo da renderla simile a quella terrestre, di conseguenza in grado di sostenere un ecosistema.

Questa è la teoria su cui si basa la Terraformazione, per ora non possediamo né la possibilità e tanto meno la tecnologia per poterla attuare.

I ricercatori hanno condotto molti studi concentrandosi su i due pianeti più simili alla terra, Marte e Venere.

La Terraformazione di Marte si basa principalmente sulla liberazione di gas serra nell’atmosfera marziana, così da inalzare le temperature medie del pianeta allo scopo di:

  1. portare l’anidride carbonica delle calotte polari alla sublimazione
  2. lo scioglimento dell’eventuale ghiaccio nel sottosuolo di Marte

Questo progetto di Terraformazione di Marte e studiato grazie alle informazioni che abbiamo del pianeta.

Marte è attualmente inabitabile perché la sua atmosfera è estremamente rarefatta è quasi del tutto priva di ossigeno, inoltre le sue temperature medie sono molto inferiori a quelle della terra.

Come possiamo constatare noi stessi la nostra società è già molto avanti nella produzione e distribuzione di Gas Serra nell’atmosfera, quindi si dovrebbe solo pensare a come poterlo fare anche su Marte.

La Terraformazione di Venere presenta lati molto più complessi, il pianeta ha un atmosfera di anidride carbonica con una pressione 90 volte superiore a quella terrestre, con una temperatura media di circa 480 gradi ed è quasi completamente privo d’acqua o vapore acqueo.

Scartato il progetto di Carl Sagan che nel 1961 propose di utilizzare alghe geneticamente modificate allo scopo di consumare l’anidride carbonica grazie alla fotosintesi, anche perché se le alghe fissassero il carbonio in molecole organiche, le alte temperature le avrebbero riconvertite subito in anidride carbonica, inoltre il pianeta come detto in precedenza è praticamente privo d’acqua.

Rimane solo un ultimo progetto, la costruzione di immensi pannelli spaziali nell’orbita di Venere, in modo da mettere sotto una perenne ombra il pianeta, così da raffreddarlo fino al congelamento del l’anidride carbonica.

Progetto estremamente arduo è completamente fuori dalla nostra portata, almeno per le conoscenze e le tecnologie attuali, che però prevede anche lo smaltimento del l’anidride congelata………e si…. Verrà spedita su Marte tramite corriere espresso

Nuovo Universo

User Rating: Be the first one !
Tags

Nuovo Universo

Appassionato di spazio, alieni e misteri, ho deciso di creare questo Web/Blog sperando che possa dilettarvi nella lettura.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker