Nuovo Universo

Trovate antiche necropoli in Egitto, con 1.000 statue e 40 sarcofagi in buone condizioni

Chi ha costruito veramente la Grande Sfinge ?
Picatrix: un antico manoscritto che insegna come ottenere l'energia dell'universo
Francis Crick – Il segreto della vita e una civiltà straniera creatrice

Trovate antiche necropoli in Egitto, con 1.000 statue e 40 sarcofagi in buone condizioni

Gli archeologi egiziani hanno scoperto un’antica necropoli bimetallica vicino alla città di Menia, a sud del Cairo.
Nelle otto tombe della città funeraria sono state trovate più di mille statue e quattro dozzine di sarcofagi in buone condizioni.
I reperti, che risalgono al tardo periodo dell’Egitto faraonico fino all’inizio della dinastia tolemaica, sono stati ritrovati nello specifico nell’area desertica di Tuna el-Yebel.
Il capo della missione archeologica, Mostafa Waziri, si aspetta nuove scoperte nel breve periodo.
Oltre alle 1.000 statue e ai 40 sarcofagi, nella città funeraria sono stati scoperti quattro vasi canonici in alabastro con iscrizioni geroglifiche molto ben conservate, che servivano a custodire gli organi mummificati di un sommo sacerdote, come riportato dal Museo Egizio.
Infatti, gli specialisti hanno trovato la mummia del sacerdote stesso, decorata con gioielli blu e rossi e foglie di bronzo dorato. I 40 sarcofagi appartengono apparentemente ai membri della sua famiglia.

Trovate antiche necropoli in Egitto, con 1.000 statue e 40 sarcofagi in buone condizioni

Trovate antiche necropoli in Egitto, con 1.000 statue e 40 sarcofagi in buone condizioni

Credito immagini: Mohamed Abd El Ghany Trovate antiche necropoli in Egitto, con 1.000 statue e 40 sarcofagi in buone condizioni


Trovate antiche necropoli in Egitto, con 1.000 statue e 40 sarcofagi in buone condizioni

Credito immagini: Mohamed Abd El Ghany Trovate antiche necropoli in Egitto, con 1.000 statue e 40 sarcofagi in buone condizioni


 
Gli archeologi presumono che gli scavi continueranno per prossimi cinque anni. “È solo l’inizio della scoperta”, ha Dichiarato il ministro delle Antichità egiziane Khaled al-Anani.
Nel 2017, una necropoli con almeno 17 mummie è stata trovata nella zona di Tuna al-Gabal. È anche noto che l’area comprende tombe, un edificio funerario e una grande necropoli per migliaia di ibis e babbuini mummificati, così come altri animali.
L’Egitto spera che le recenti scoperte in tutto il paese contribuiranno a rafforzare il settore del turismo, vitale per la nazione, in parte guidato dalle visite alle antichità, duramente colpita dalle turbolenze politiche in seguito alla rivolta del 2011.

Loading...

COMMENTS

WORDPRESS: 0