Trovati 137 vasi della morte di pietra

0 1.896

Trovati 137 vasi della morte di pietra

Questi cosiddetti “vasi della morte” sono noti fin dal 19 ° secolo, ma l’archeologa francese Madeleine Colani fu la prima persona negli anni ’30 a condurre un’indagine scientifica sui monumenti.

Migliaia di megaliti sono stati trovati nella Piana delle Giare, un’area concentrata lungo la pianura centrale dell’Altopiano di Xiangkhoang nel Laos settentrionale. I vasi misurano pochi metri e risalgono all’età del ferro del Laos (dal 500 AC al 500 EV).

Colani, e gli archeologi che seguirono le sue orme sono convinti che questi antichi vasi siano stati usati durante le antiche pratiche di sepoltura, per tenere temporaneamente un individuo deceduto o come una tomba secondaria. Questi vasi, e altri simili trovati in India e Indonesia, suggeriscono una serie complessa di pratiche di sepoltura che coinvolgono varie fasi di decomposizione.

Ma gli archeologi hanno a lungo cercato di capire lo scopo esatto dei vasi. Per aggravare il problema, i ricercatori non sanno nemmeno quale cultura abbia realmente costruito questi megaliti.

Trovati 137 vasi della morte di pietra e alti tre metri

Trovati 137 vasi della morte di pietra

“È evidente che i vasi, alcuni dei quali pesano diverse tonnellate, sono stati scolpiti nelle cave e in qualche modo trasportati, spesso per diversi chilometri nelle loro attuali posizioni”, ha dichiarato O’Reilly nella conferenza dell’ANU. “Ma perché questi siti sono stati scelti come il luogo di riposo finale per i vasi è ancora un mistero. Inoltre, non abbiamo prove di occupazione in questa regione “.

Come notato, la distribuzione dei vasi sembra essere più diffusa di quanto si pensasse in precedenza, il che suggerisce che qualsiasi pratica di sepoltura a cui erano collegati era anche molto comune. Inoltre, secondo i ricercatori, sono stati trovati alcuni dischi intagliati posizionati attorno ai vasi, che potrebbero servire come segni di sepoltura. I dischi, che erano posti a faccia in giù per qualche motivo sconosciuto, erano decorati con pomelli, cerchi concentrici, immagini animali e figure umane.

Secondo O’Reilly, le sculture decorative attorno a questi vasi giganti sono piuttosto rare. I ricercatori non sono sicuri del motivo per cui alcuni monumenti sono stati decorati e altri no, e perché alcuni hanno disegni geometrici rispetto ad altre immagini.

Trovati 137 vasi della morte di pietra e alti tre metri In prospettiva, i ricercatori sperano di estrarre il DNA dai corpi trovati sepolti nelle vicinanze in base a un documento pubblicato lo scorso anno e di condurre un’analisi comparativa di giare megalitiche simili dalla regione indiana di Assam e Sulawesi in Indonesia.

Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti qui per ricevere le ultime notizie e aggiornamenti direttamente nella tua casella di posta.
È possibile disdire in qualsiasi momento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.