Nuovo Universo
Home » Video » UFO: trovata una palla di cannone su Marte? La NASA smentisce
Pianeti

UFO: trovata una palla di cannone su Marte? La NASA smentisce

Spesso vengono individuati, nelle foto scattate su Marte dai rover della #NASA, vari oggetti misteriosi di presunta origine aliena. I teorici della cospirazione spesso associano a ritrovamenti di questo genere il fatto che una volta ci fosse una fiorente civiltà sul Pianeta Rosso, come è accaduto per la foto del tempio alieno su Marte. L’ultimo ritrovamento sarebbe quello di una sfera perfetta e i cospirazionisti sono convinti che questa sia la prova che un’antica civiltà sarebbe stata spazzata via dalla guerra. Ma andiamo a vedere nel dettaglio la notizia.

E’ una palla di cannone nelle foto del rover?

I teorici della cospirazione hanno ingrandito un oggetto sferico di colore bluastro, che sembrerebbe spuntare dalle rocce rosse di Marte e che, sempre secondo loro, sarebbe la prova certa che ci sia stata in tempi antichissimi una grande guerra su Marte. L’immagine è stata scattata dal rover Curiosity della NASA che da qualche anno sta esplorando la superficie del Pianeta Rosso.
Queste foto vengono rese pubbliche e i cacciatori di #alieni le studiano per cercare di dimostrare l’esistenza degli extraterrestri su Marte. Molto spesso da queste immagini e da quelle provenienti da altri pianeti, sono stati individuati dei fossili, degli edifici e persino delle creature viventi simili a quelle che popolano il nostro pianeta, come è accaduto anche per le foto scattate su Mercurio. Il cacciatore di #UFO, Scott C Waring, blogger di Ufo Sightings Daily, è convinto che sia proprio una “palla di cannone” quella ritratta nelle foto inviate da Marte.

C’era un’antica civiltà su Marte?

Scott, in precedenza, aveva anche dichiarato di aver individuato in un’altra foto un soldato decapitato e che la NASA aveva cercato di impedire l’accesso alle immagini online. Molti teorici della cospirazione sono convinti che moltissimo tempo fa Marte sia stato abitato da un’antica civiltà che è stata spazzata via da una presunta guerra nucleare che distrusse l’atmosfera marziana rendendola inabitabile.

Secondo molti studiosi le teorie di Waring non sono attendibili e la NASA ha smentito la notizia affermando che la sfera è di dimensioni minime in quanto misurerebbe circa 5 millimetri e sarebbe formata da sodio, magnesio e solfato di calcio. Questi oggetti sferici presenti sul pianeta non sarebbero altro che un fenomeno naturale molto comune su Marte che la NASA avrebbe soprannominato “blueberries.” Questo fenomeno accadrebbe anche sulla Terra e sarebbe chiamato concrezione. Questo avverrebbe quando i minerali si raccolgono e si induriscono all’interno di una roccia intrisa d’acqua, creando delle forme simili a bolle che sono più resistenti all’erosione rispetto alla roccia circostante, quando il materiale si consuma, le sfere colorate sono lasciate indietro. Anche sulla Terra ci sarebbero grandi formazioni rocciose create da forze naturali. I teorici della cospirazione sono convinti che gli alieni siano già tra noi e che i governi vogliano tenerlo segreto. Nell’attesa non ci resta che attendere il parere degli esperti.

Fonte: Blasting News

Loading...

Related posts

La vita su Marte fu scoperta 40 anni fa!

Nuovo Universo

Supernova nel sistema solare. I ricercatori sono in fermento

Nuovo Universo

Alpha Centauri: la patria delle mini-terre è in grado di sostenere la vita

Nuovo Universo

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia daccordo, ma puoi disattivarlo se lo desideri. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy