Un antico fossile ha appena cambiato la storia della Pangea
Un antico fossile ha appena cambiato la storia della Pangea

Un antico fossile ha appena cambiato la storia della Pangea

3 min


0
7 shares
Loading...

Un antico fossile ha appena cambiato la storia della Pangea

Un fossile di 130 milioni di anni ha rivelato che l’antico super-continente Pangea potrebbe essersi rotta più lentamente rispetto a quanto si pensasse in precedenza.

Il cranio fossilizzato, che è stato trovato nell’Utah orientale, ha rivelato un gruppo completamente nuovo di mammiferi simili ai rettili che esisteva nel Nord America.

‘Basandoci sull’improbabile scoperta di questo fossile quasi completo, ora riconosciamo un nuovo gruppo cosmopolita di primi parenti di mammifero’, ha detto l’autore principale Adam Huttenlocker dell’Università della California meridionale.

La nuova specie è stata chiamata Cifelliodon wahkarmoosuch in onore del famoso paleontologo Richard Cifelli e della parola della tribù Ute locale per ‘gatto giallo‘.

Usando scanner ad alta risoluzione per tomografia computerizzata (CT), i ricercatori hanno stimato che la creatura pesava fino a 2,5 libbre (1,1 kg) e probabilmente era delle dimensioni di una piccola lepre – un gigante tra i suoi contemporanei all’epoca.

Un antico fossile ha appena cambiato la storia della Pangea
Un antico fossile ha appena cambiato la storia della Pangea

Un antico fossile ha appena cambiato la storia della Pangea

Mentre le grandi cavità olfattive dell’animale indicano che aveva un forte senso dell’olfatto, le sue cavità oculari erano minuscole, suggerendo che aveva una vista scarsa e una visione a colori. Ciò significa che l’animale era probabilmente notturno e dipendeva Dall’olfatto per la ricerca di cibo.

‘Il cranio di Cifelliodon è una scoperta estremamente rara in una vasta regione fossile dell’Interno Occidentale, dove le oltre 150 specie di mammiferi e precursori di mammifero simili ai rettili sono rappresentate per lo più da denti e mascelle isolate’, ha detto il paleontologo e co-autore James Kirkland

Come se la scoperta non fosse abbastanza notevole, il fossile ha cambiato significativamente la nostra comprensione dell’evoluzione dei mammiferi.

‘Per molto tempo abbiamo pensato che i primi mammiferi del Cretaceo (da 145 a 66 milioni di anni fa) fossero anatomicamente simili e non ecologicamente diversi’, ha detto Huttenlocker. ‘Questa scoperta del nostro team e di altri rinforza il fatto che, anche prima dell’ascesa dei mammiferi moderni, antichi parenti di mammiferi stavano esplorando nicchie specializzate: insettivori, erbivori, carnivori, nuotatori, alianti.

Un antico fossile ha appena cambiato la storia della Pangea
Un antico fossile ha appena cambiato la storia della Pangea

Un antico fossile ha appena cambiato la storia della Pangea

La scoperta cambia anche il periodo di tempo durante il quale gli estinti antenati dei mammiferi, chiamati Haramiyida, si dispersero attraverso i continenti.

La maggior parte dei fossili haramiyidan che gli scienziati hanno scoperto finora andavano dal Triassico e dal Giurassico di Europa, Groenlandia e Asia. Ma questo è il primo grande cranio del primo Cretaceo (da 145 a 101 milioni di anni fa) del Nord America.

Questo significa che gli haramiyidan devono essere esistiti globalmente durante la transizione Giurassico-Cretaceo.

Ne consegue che i corridoi di migrazione tra le masse terrestri di Pangea devono essere rimasti intatti fino al Cretaceo primitivo.

Secondo l’ipotesi della deriva dei continenti, Pangea ha iniziato a rompersi circa 225-200 milioni di anni fa. Il nuovo studio suggerisce che la divisione di Pangea ha impiegato circa 15 milioni di anni in più di quanto si pensasse in precedenza.

Mentre i corridoi della migrazione erano aperti, i precursori dei mammiferi precoci devono essere migrati dall’Asia all’Europa, e poi nel Nord America e nei maggiori continenti meridionali.

Un antico fossile ha appena cambiato la storia della Pangea
Un antico fossile ha appena cambiato la storia della Pangea

Un antico fossile ha appena cambiato la storia della Pangea 2

I ricercatori hanno inserito Cifelliodon nel sottogruppo Hahnodontidae, che fino a questo momento era composto solo da specie Cretacee dell’Africa settentrionale.

‘Ma non è solo questo gruppo di haramiyidan’, ha detto Huttenlocker.

‘La connessione che abbiamo scoperto rispecchiava altri riconosciuti recentemente come quest’anno, basati su fossili di dinosauro Cretaceo simili trovati in Africa e in Europa’.

Il teschio di Cifelliodon è solo un altro tassello del puzzle.

Lo studio è stato pubblicato su Nature.

Originariamente pubblicato su sciencealert.com

[totalpoll id=”31795″]

Loading...

Like it? Share with your friends!

0
7 shares

Comments

comments

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
Story
Formatted Text with Embeds and Visuals
List
The Classic Internet Listicles
Countdown
The Classic Internet Countdowns
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format