Viaggio nel tempo: l’uomo che è stato nel 1749 nel 2137 e nel 2749

Credi che il #viaggio nel tempo è possibile? Secondo le teorie convenzionali, è impossibile, almeno per gli esseri #umani. Se qualcuno può viaggiare più veloce della luce, quindi teoricamente, questi potrebbe #viaggiare nel #tempo e il viaggio nel tempo diventerebbe una possibilità definita.

Viaggiare nel tempo è il sogno non troppo segreto di tutti noi, spostarsi nel passato per verificare la storia e andare nel futuro per sapere cosa sarà di noi. Molti ricercatori ritengono che la prova dei viaggi nel tempo può essere trovata in numerosi testi antichi , tra i quali la Bibbia.

Nell’antico testo indiano del Mahabharata, scritto nel VIII secolo a.C., il re Raivata ha fatto un viaggio in cielo per incontrare il Dio creatore di Brahma, per tornare sulla Terra solo a centinaia di anni nel futuro. Ma oggi è estremamente difficile discutere se il viaggio nel tempo è reale o no, anche se ci sono molti incredibili racconti che presumibilmente dimostrano che è possibile.

Al Bielek è un uomo che racconta una storia diversa. Secondo Bielek, non solo ha viaggiato nel futuro, ma è riuscito a tornare e a raccontare la storia di tutto quello che aveva visto. Al Bielek racconta tutto quello che ricorda delle 6 settimane trascorse nel corso dell’anno 2137 e dei due anni trascorsi nel 1749.

La storia di questo uomo è molto affascinante e molti hanno sostenuto che i suoi racconti parlano di ciò che già sta avvenendo o che avverrà nel futuro prossimo. Da un nuovo ordine mondiale al cambiamento climatico devastante per la Terra, la storia raccontata da Bielek è una di quelle che vale la pena ascoltare.

Tra le tante cose di cui parla Bielek c’è il progetto Montauk: una presunta serie di progetti segreti del governo degli Stati Uniti condotti a Camp Hero e / o Montauk Air Force Station su Montauk, Long Island, dove i ricercatori hanno sviluppato tecniche di guerra psicologica e ricerche esotiche tra cui il viaggio nel tempo.

“L’origine del progetto Montauk risale al 1943, quando l’invisibilità radar è stato oggetto di ricerca a bordo della USS Eldridge. La Eldridge era di stanza presso il Philadelphia Navy Yard, gli eventi riguardanti la nave sono stati comunemente indicati come il “Philadelphia Experiment”.

Il progetto Montauk ha dato alla luce una serie di documentari e innumerevoli libri che hanno avuto il difficile compito di descrivere quello che si è verificato dietro il popolo degli Stati Uniti durante i numerosi progetti top-secret che hanno portato alla creazione di dispositivi di viaggio nel tempo. Secondo i rapporti, i compiti di Al Bielek erano gestire le operazioni del programma di controllo mentale.

Era in contatto regolare con Duncan Cameron e Preston Nichols. Stewart Swerdlow è stato uno dei programmatori del Montauk Boys sotto Al Bielek. È interessante notare che nel 1980 quando i programmi di controllo del tempo erano operativi, Al ha partecipato ad alcuni esperimenti di viaggio nel tempo.

Sia lui che Duncan hanno viaggiato su Marte in diverse occasioni. Egli ora ricorda parecchi altri viaggi cui ha preso parte con la squadra ad una stazione di ricerca nel 100.000 a.C., su altri pianeti per ottenere contenitori pieni di luce e l’energia oscura, e nell’anno 6037.

Al Bielek ha pubblicato su Youtube alcuni video che raccontano le sue esperienze in modo abbastanza dettagliato (link di uno di questi video, in inglese, a fine articolo).

Molte persone rimangono scettiche circa le dichiarazioni di Al e l’intero segreto dietro il progetto Montauk, ma credono fermamente e sostengono che è solo una questione di tempo prima che i documenti classificati segreti siano disponibili al pubblico dimostrando l’esistenza del cosiddetto progetto Montauk e il controverso Philadelphia Experiment.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here